Arcobaleno: il pesciolino più bello di tutti i mari

Il tema è la capacità condivisione una difficoltà molto comune ai bambini dell’età di Filippo, e non solo!
Così ho preso questo libro in cui il protagonista è un pesciolino bellissimo pesciolino con scaglie luminose che tutti i pesciolini del mare ammirano, un giorno uno di questi trova il coraggio di chiedere ad Arcobaleno una delle sue scaglie e lui la nega con forza, come avrebbe fatto Filippo. Ricordo il suo sguardo di approvazione e comprensione quando l’abbiamo letto la prima volta!
Poi essendo rimasto ormai solo con le sue scaglie e il suo egoismo, Arcobaleno decide, su consiglio del saggio polpo, di dare una scaglia al pesciolino che gliel’aveva chiesta: due pagine per una immagine grande quanto difficile da digerire per Filippo, quella in cui Arcobaleno offre la scaglia al pesciolino. La prima volta che l’abbiamo letto, non si è limitato a disapprovare con lo sguardo, si è anche diffuso in “no, no, noooo” con tanto di gesto con la mano, come a voler impedire che Arcobaleno cedesse alla richiesta! 
Dalla prima lettura è passato un po’ e Filippo adora questa storia. 
Non so se gli è stata utile, io penso comunque di si.

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *