Qualcosa che manca.

Dovrei essere abituata alla sua assenza. 
Non sempre ceniamo insieme. 
Spesso torna tardi. 
Ma torna. 
A volte sono già a letto quando torna.
A volte dormo quando torna.
A volte mi sveglia per un bacino
Altre volte no, o non me ne accorgo.
Ma è bello svegliarsi di notte e sentire che c’è.
Mentre sei a casa e hai la consapevolezza che stasera non torna, ti senti strana.
Va tutto bene.
Sei tranquilla. 
Non è neanche che hai paura.

E’ solo che ti manca.

Manca chi intrattiene Filippo mentre sparecchi in cucina o semplicemente mentre cerchi un attimo di respiro.
Manca chi convince Filippo a mettere a posto i suoi giocattoli prima di andare a letto.
Manca chi prepara Filippo per la nanna.
Manca chi prepara la borsa per il baby nuoto di domattina.


La verità è che mi è mancato. 
E mi sono resa conto, una volta di più, di quanto collabori in casa, non solo con Filippo, ma anche nelle attività quotidiane, come fare la lavatrice, stendere i panni, portare fuori la spazzatura. Sembrano cose banali, ma non lo sono per due come noi che non possono contare su nessun altro che noi due, soli in questa adorabile città, con un meraviglioso cucciolo e una meravigliosa e complicata routine da gestire.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *