Che grandi orecchie che ho!

Ieri abbiamo partecipato ad uno degli ambitissimi concerti per bambini organizzato dall’AIGAM presso l’Auditorium dal titolo Che grandi orecchie che ho! 
Molto bello e coinvolgente, i bambini erano attratti ora dal coro, ora dagli strumenti disposti in vari angoli della sala che iniziavano a suonare inaspettatamente ora l’uno ora l’altro. Fortissimo il tizio alle percussioni, col suo bastone della pioggia, il bongo e altri strumentini. I momenti più coinvolgenti senza dubbio quelli in cui si cantava tutti insieme. Emozionante il saluto finale sulle note del classico “Musica, musica, ciaaaao”.
Non abbiamo fatto foto durante il concerto per non rovinare l’atmosfera, le foto si riferiscono al dopo concerto, quando ai bimbi è stato permesso di sperimentare l’uso degli strumenti. Filippo ha monopolizzato il pianoforte.

7 Comments

  • Micaela ha detto:

    Che bello Filippo tutto intento a suonare! Anche Miriam e Melania si divertono un sacco con il pianoforte del nonno… già si cimentano in piccole sonate a 4 mani, puoi immaginare!

  • MammaPolpetta ha detto:

    che bella iniziativa!

  • serenamanontroppo ha detto:

    Deve essere stata davvero una bella esperienza, con spazio anche per note creative.
    Pensando alla mia realtà credo che si dovrebbe fare di più per favorire il “contatto” dei bambini con la musica …

  • regina87 ha detto:

    Bellissima questa iniziativa e chissà che bella esperienza per i bimbi! Romeo adora la musica e credo proprio che assecondero questa sua iniziale passione! Queste attività a me piacciono un sacco e credo facciano molto bene allo sviluppo dei bambini!

  • pinkmommy ha detto:

    che bella questa iniziativa, davvero un bel modo per stimolare il rapporto dei bambini con la musica!

  • R ha detto:

    Davvero bello! Sono carinissimi i due bimbi al pianoforte! Anch’io spero che il mio Q si appassioni alla musica. Mio marito suona il pianoforte da quando è piccolo, peccato però che qui a Londra non ce l’abbiamo ….

  • MammaMoglieDonna ha detto:

    @regina: anche Filippo adora la musica, queste occasioni sono davvero belle per loro.. Conosci il metodo Gordon su cui si basa la filosofia AIGAM? l’apprendimento della musica è equiparato all’apprendimento del linguaggio parlato. Si inizia da piccolissimi. Molto bello.
    @pinkymommy: si, i bambini ne sono rapiti!
    @R:che fortuna avere un genitore musicista! Mio figlio gradirebbe molto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *