Grazie a te!

Stamattina Filippo appena sveglio, si è diretto verso la libreria e si è immerso nella “lettura” dei suoi libri. Gli ho messo un cuscinone del divano sotto il sedere perché non prendesse freddo e sono andata a preparare la colazione. Ho preparato il latte (i suoi ridicoli 180 ml) con una puntina di miele e 3 biscotti e gliel’ho portato, ho posato il biberon nella libreria, davanti ai libri e gli ho detto “Amore, ti ho preparato il latte caldo caldo col miele, come dice nonno Mimmi, per il mal di gola, quando vuoi, sta qui”.
Torno in cucina e mi preparo la mia colazione.
Dopo poco “mamma, caduto il latte!” Vado, pulisco mentre lui mi spiega che tirando fuori un libro, ha urtato il biberon facendo cadere qualche goccia di latte su un libro. Pulisco e gli dico “perché non lo bevi, così puoi leggere in pace senza paura che ti cada di nuovo sui tuoi libri?” 
E vado via.
Dopo poco “mamma ho finito tutto!”
I miei occhi brillano dalla gioia, il mio cuore è gonfio di amore: ha bevuto il latte!!!
Gli chiedo se vuole un biscotto e dice di si.
Ieri sera in autogrill mi ha chiesto le ferratelle e io gli ho detto che erano a casa, che ce le aveva portate mia mamma la settimana scorsa. Apro lo sportello e gli dico “guarda un po’ che sorpresa, ti avevo detto che ce le aveva portate nonna? eccole qui!” Gliene offro una e lui la prende con gli occhi che sorridono e mi fa “grazie mamma!!!”!
Che dolce!
E io “grazie a te, amore, per avermi fatto iniziare così serenamente la giornata!”

11 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *