Week-end in famiglia



Raccontate questo week-end è complicatissimo.

Comincio dalla fine.

Se ne sono appena andati tutti: un sospiro di sollievo e un brivido di nostalgia si fanno compagnia. Sono appena usciti e già mi mancano: la puzzetta per prima, così smorfiosa con nonno Mimmi, così dolce e pigra e delicata e morbida e profumata…

nonna N., che rompina… ma è mai possibile che una persona si offenda se le dici che fai da sola e di rilassarsi e godersi questi due giorni?

è stato duro tenerla a bada e per fortuna non ci sono riuscita: le due cenerentole della famiglia(mia mamma e mia sorella) stamattina si sono sbizzarrite e la casa brilla in ogni angolo! Che spettacolo!

Mia sorella: un vulcano come al solito: sabato MoaCasa in cerca di Divano & Co., domenica shopping al centro commerciale, per fortuna accompagnata dal marito.

Nonno M. il festeggiato, contento, orgoglioso, nonno, innamorato, divertente, buffone, complice, sbadato, strano.

Le comparse: mio fratello e nonno P. arrivati stamattina.

Peccato. Peccato la distanza, gli impegni, l’ora legale!


Che ne è stato dei progetti per donne stanche?

1. Preparare i letti per tutti : Sul mio divano si dorme benissimo!
2. Ripulire la stanza degli ospiti e bagno annesso : quando sono tornata venerdì, il mio amore aveva già fatto tutto al posto mio!
3. Fare la spesa per 2 cene e un pranzo/4. Cucinare/5. Fare una bella torta: Ecco i menù: sabato sera: tortino spinaci e ricotta, pizza e focaccia  con prosciutto crudo. Torta mimosa. Il tutto fatto da me. Domenica a pranzo: tagliatelle ai funghi porcini, petti di pollo e piselli. Torta romantica. Nero d’avola. Domenica sera: tortellini in brodo, (grazie Micaela) crostini alle alici, finocchi al forno con parmigiano, asiago e pan grattato. Castagne. Chianti. Ieri a pranzo fuori.
6. Spupazzarmi la mia adorata nipotina: fatto!
7. Sedare le crisi isteriche di gelosia di mio figlio : fatto!
8. Tenere buona mia mamma/9. Tenere a bada mia sorella: vedi sopra!

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *