Il mio vizio: un bel film, scelto con cura e gustato in tranquillità!

Voglio partecipare al gioco dei vizi de il circolo vizioso perché mi da l’occasione per dire qualcosa su di me e perché penso che sia una iniziativa molto divertente.
Vi avevo parlato qui del mio proposito per il “nuovo anno” inteso come ritorno alla routine dopo la pausa estiva. Ebbene il proposito era quello di ricominciare a concedermi un bel giro nella mia videoteca preferita e soprattutto la visione di un bel filmetto fuori dal coro e dagli sponsor scelto da me e gustato, assaporato in assoluta tranquillità a casa.
Non sono una cinefila, non posso dire di essere una esperta critica cinematografica.
Mi piacciono film fuori dal coro, registi stranieri sconosciuti ai più, registi orientali, francesi, ambientazioni o sceneggiature fuori dai soliti schemi.
Insomma entro in videoteca e ne esco dopo un tempo imprecisato e non misurabile, scorro prima la sezione novità, per vedere se vale la pena tenermi aggiornata sulle ultime uscite o no.
Poi passo alla sezione film d’essai. Non perché voglio fare la pretenziosa, ma perché sono quelli che mi ispirano, mi incuriosiscono, mi meravigliano di più. Poi non è detto che mi piacciano. Non sempre. Ma mi emozionano quasi sempre. E soprattutto mi soddisfa il loro non essere mai scontati e prevedibili.
Insomma il mio vizio, quello che mi fa staccare la spina, dedicandomi a me stessa e che mi fa bene all’anima è il cinema, quello scelto da me.Quello che posso assaporare senza interruzioni, sola con i miei pensieri, le mie sensazioni, le mie emozioni.

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *