L’asilo che ci piace

L’asilo che ci piace è quello in cui la maestra A appena ci accoglie con un sorriso, un Buongiorno e un “come sta oggi signor Filippo?”
L’asilo che ci piace è quello in cui troviamo i lavoretti dei bambini appesi al muro e Fili con orgoglio ci mostra il suo!
L’asilo che ci piace è quello in cui quando arrivo trovo che i bambini che hanno già fatto merenda e gesticolano cantando una canzoncina.
L’asilo che ci piace è quello in cui oggi abbiamo colorato con le spugnette.
L’asilo che ci piace è quello che ci porta a casa tante canzoncine da cantare nei momenti più impensati, mentre si fa popò, poco prima di addormentarci, mentre ci apprestiamo ad ultimare la cena.
L’asilo che ci piace è quello in cui impariamo i colori.
L’asilo che ci piace è quello in cui ci raccontano la storia di “Diamonino” che poi si scopre essere Giacomino e a noi quel nome piace tanto, “diamonino, diamonino, diamonino”.
L’asilo che ci piace è quello in cui la maestra A ci invita a seguirla dicendo “Come on, let’s go”.
L’asilo che ci piace è quello in cui la maestra A ci spiega sempre tutto, con calma.
L’asilo che ci piace è quello in cui quando non si vuole mangiare, la maestra A dice “Ok, lascialo lì, che poi lo mangio io” e chiude gli occhi e magicamente arriva un topolino che si mangia tutta la pappa.
L’asilo che ci piace è quello in cui gli amichetti ci accolgono gettandoci le braccia al collo e dandoci un bacino.

L’asilo che ci piace è quello in cui tutte le mattine arriviamo e ci dimentichiamo di salutare la mamma per la fretta di entrare a vedere cosa stanno facendo gli amichetti.

L’asilo che ci piace è quello in cui ci troviamo così bene che se dobbiamo restare a casa perché stiamo male, noi protestiamo perché vogliamo andare all’asilo che ci piace!

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *