Intelligenza Emotiva per un figlio – EMPATIA

Quando cerchiamo di comprendere l’esperienza dei nostri figli, essi si sentono appoggiati da noi. Sanno che siamo dalla loro parte.
Quando evitiamo di criticarli, sminuendo i loro sentimenti, o cercando di distrarli dai loro reali obiettivi, ecco che ci permettono di entrare nel loro mondo. Ci dicono come si sentono. Cominciano a fidarsi di noi.

L’empatia non è altro che la capacità di mettersi nei panni dei propri figli e rispondere di conseguenza.

Jan Hunt parla di Genitori con il cuore. Seguendo il nostro cuore abbiamo fiducia nel bambino:

– capiamo che tutti i bambini fanno del loro meglio in ogni situazione

– confidiamo nel fatto che i bambini sono piccini, ma i loro bisogni vanno presi sul serio

– sappiamo che non è realistico aspettarsi che un bambino si comporti benissimo in tutte le occasioni

– Riconosciamo che dietro un “cattivo comportamento” c’è il tentativo di comunicare un bisogno importante come meglio può

– impariamo a guardare al di là del comportamento esteriore del bambino per capire che cosa pensa e come si sente

– ci accorgiamo che in modo splendido il bambino ci insegna cosa sia l’amore

FIDARSI DEI FIGLI: Questo è il dono più prezioso che possiamo fare come genitori.

E voi, vi fidate dei vostri figli?

Riconoscete l’importanza dei loro sentimenti?

Leggete dietro ai suoi cattivi comportamenti?

9 Comments

  • tri mamma ha detto:

    ecco trovato un pò di tempo per risalire la cima.
    Contenta di non trovarmi distante anni luce da questo argomento; è stato difficile all’inizo, ma col tempo ho capito. Rimane ancora tanto da imparare, comunque!

  • mammaanatroccola ha detto:

    bellissimo post….non dico altro!!

  • Anonymous ha detto:

    Finalmente qualcuno che parla di intelligenza emotiva! Io è da un po’ che come mamma cerco cose da leggere e da sentire su questo argomento . Ho scoperto due letture a mio parere utilissime e innovative che sono “Le emozioni che fanno crescere” e “Mio figlio mi legge nel pensiero. Come relaizzare la sintonia emotiva tra genitori e figli” di Mariani e Schiralli. Ho conoesciuto la Schiralli in un incontro di una scuola per genitori di Impresa Famiglia di Arezzo e mi è piaciuta tantissimo per come ci ha spiegato cos’è la valigia della sicurezza da preparare ai nostri figli, ma anche che le regole fanno bene al cervello. Insomma tutto imperniato sull’educazione emotiva. Se qualcuno conosce questi libri, possiamo confrontarci e parlarne. Un saluto a tutti da Francesca madre di tre figli.

  • Anonymous ha detto:

    La forza dei blog! Non ci posso credere! Anche io sono iscritta alla scuola per genitori di Impresa Famiglia di Udine e ho conosciuto Rosanna Schiralli che ci ha parlato con tanta passione e scientificità dell’importanza dell’Educazione emotiva, spiegandoci soprattutto come si realizza nella pratica. Poi ho letto i suoi libri e mi si è aperto un mondo davanti. Mi ha affascinato il discorso della scoperta dei neuroni specchio che sono come delle antenne con cui i nostri figli, fin da appena nati, si sintonizzano con i nostri stati mentali e sentono le nostre intenzioni. Di tutto questo sono prova scientifica le risonanze magnetiche sul cervello dei bambini. Veramente tanti contenuti nuovi da sapere. Grazie che ne stiate parlando su questo blog così utile per noi genitori disorientati ( tanto che io vado a scuola…). Un abbraccio a tutti i genitori. Sandra

  • MammaMoglieDonna ha detto:

    Ciao Francesca, ti va di raccontare un po’ della tua esperienza? Di questi libri? Di come hanno fatto bene a te e ai tuoi bambini? Se vuoi puoi scrivere un post e lo pubblicherò volentieri sul blog a tuo nome. Intanto metto i libri che suggerisci nella wishList.

  • MammaMoglieDonna ha detto:

    Ciao Sandra, sarei felice di sentire cosa vi ha raccontato Rosanna Schiralli. Anche per te l’invito a raccontare la tua esperienza di mamma e di scolare di educazione emotiva. Se vuoi scrivi un bel post e io sarò felice di pubblicarlo sul blog a tuo nome.

  • Anonymous ha detto:

    Ben volentieri vi racconterò della mia esperienza.
    Spero di potercela fare entro questa settimana. Fino a giovedì sono impegnatissima con il lavoro e casa. Poi mi dedicherò a questo.
    P.S. Come devo fare tecnicamente per scrivere un post? Scrivere sempre su questo spazio?

    Un saluto a tutte
    Francesca

  • MammaMoglieDonna ha detto:

    @Francesca: mi fa molto piacere che tu abbia voglia di raccontarti. Tecnicamente, lo scrivi e me lo mandi all’indirizzo e-mail mammamogliedonna@hotmail.it con la firma che vuoi che espongo e il giorno dopo vedrai il post pubblicato sul mio blog! Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *