La Tribù dei lettori – "FAVOLE" di Esopo – noi c’eravamo

Non potevamo non cogliere la ghiotta occasione di conoscere dal vivo Simone Rea, illustratore di Favole edito da Topipittori e devo dire che non ha deluso le nostre aspettative, anzi. Prima di tutto è una persona molto semplice e alla mano, è stato molto disponibile con Filippo e la sua richiesta “mi fai un disegno sul mio libro?”.
Ha egregiamente autografato il nostro libro e tanti altri ancora mentre eravamo lì.
E mentre Simone disegnava, noi alternavamo l’ascolto della lettura da parte della dolcissima Aurora della libreria Centostorie delle Favole di Esopo con una corsetta in bicicletta e un’incursione nella tenda degli indiani dove una miriade di libri era a disposizione dei bambini. Filippo appena entrato a iniziato a guardarsi intorno e a riconoscere i suoi, dal Supermercato degli Animali, al Cantico delle Creature a p di papà…
Era dolcissimo vedere come riscopriva i suoi libri. La libreria Centostorie è stata molto carina a mettere a disposizione dei bambini tutti quei libri, affinché potessero leggerli, sfogliarli, spostarli, abbracciarli. Grazie Centostorie e grazie alla Tribù dei Lettori!
Ed ecco qui il nostro libro personalizzato da Simone, da così:
a così:
Grazie ancora Simone!

4 Comments

  • Stefania ha detto:

    Un’esperienza fantastica… Mi sarebbe piaciuto tanto esserci!

  • L. ha detto:

    Che bello! Noi siamo andati il pomeriggio, con il laboratorio sulla pasta di sale e quello sulla cacca. Ci siamo divertitit tantissimo. Questa iniziativa è veramente straordinaria!

  • twinsbimamma ha detto:

    ma che bella iniziativa..bravissimo l’illustratore…

  • Anonymous ha detto:

    Ciao! Blogger non mi fa commentare con la mia identità! Mi chiamo Fi e mi fa molto piacere scoprire il tuo blog, perchè abbiamo davvero gli stessi interessi e ci ritroviamo negli stessi luoghi! 🙂
    Anche io sono stata all’incontro con Simone Rea, che mi ha fatto una delle sue straordinarie dediche per la mia Bia! E anche io parlo spesso di libri per bambini, anche se forse con un’ottica leggermente più vicina all’immagine che al testo.
    Continuerò a seguire il tuo blog con piacere…
    Fi
    http://diarioperbia.blogspot.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *