Riflessioni e confessioni di un piccolino

La colonna sonora dei nostri viaggi in auto è Vasco, in particolare Prendi la Strada

Prendi la strada che porta fortuna 
prendi la via che fa più paura 
prendi la cosa così 
la vita è dura 

non ti fermare davanti a niente 
non ascoltare nemmeno la gente 
non ti distrarre perché 
la vita è tua 

Fili:- Mamma perché Vasco dice “non ascoltare la gente”
Io:- perché a volte le persone dicono cose per farci dispiacere, per farci piangere e allora Vasco dice di non ascoltarli, di tapparsi le orecchie così le loro parole non ci fanno male.
Fili:- Mamma, lo sai che Stefano e Riccardo mi dicono che sono piccolo?
Io:- E tu prova come dice Vasco, prova a non ascoltarli
Fili:-Quando vado all’asilo io mi tappo le orecchie.

Sabato sera eravamo sul balcone al fresco a chiacchierare io e il mio piccolo e ad un certo punto senza che ci entrasse nulla, ha tirato fuori Marica (la sua principessa).
E io:- ma ti piace proprio questa Marica, eh?
Fili:- si (col sorriso imbarazzato)
io:- e cosa ti piace di lei?
Fili:- gli occhi
io:- che dolce sei, e poi?
Fili:- i cevvello
io:- che figlio profondo!!! (penso che intendesse la testa in generale, il viso, ma io preferisco pensare che intendesse proprio il cervello) e poi?
Fili:- i bbody
io:- il body?
Fili:- si, quello che si mette addosso.
io:- ti piace il body di Marica? (ecco che entriamo nel vivo…)
Fili:- si, perché c’ha i camion.
Ora lo riconosco! Dolce e maschio!! Beato chi se lo piglia!

12 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *