Il primo calcetto

Avevo appena finito di parlare con Filippo. Chiamo il papi per raccontare quel poco che il primogenito mi ha detto e all’improvviso sento un calcione, una botta forte, m’ha fatto male… non so se si è girato, se ha fatto un tuffo acrobatico, sta di fatto che l’ho sentito un colpo netto, chiaro e forte per dire “mamma, ci sono anch’io!!!”
E’ stato bellissimo. Ho pianto di gioia.
Che strana coincidenza che questo calcio sia arrivato proprio oggi, oggi che ho dedicato il pomeriggio al relax, a Lui e alla scelta del Suo nome con la lettura del libro dei nomi…
Si, forse questa solitudine sarà l’occasione per conoscere meglio il mio abitante e godermelo un po’…

10 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *