Come sto passando questi giorni

Il maritino si prende cura di me, mi coccola, fa i lavoretti di casa (la quale ne aveva davvero bisogno!), cucina per me, cura persino la presentazione dei piatti, come ieri sera con questo buonissimo cous cous di verdure grigliate e pisellini…

E intanto tra un riposino e l’altro, ogni tanto guardo la TV (ho scoperto un canale del digitale terrestre che trasmette I ragazzi del muretto! Voi li vedevate? Ah.. che tuffo nel passato e com’era diversa Roma!) ma soprattutto leggo leggo leggo.

Ho terminato “Sai tenere un segreto?” di Sophie Kinsella, un’amica dei momenti in cui ho bisogno di estraniarmi davvero dalla realtà, l’unica che riesce a portarmi nel suo mondo anima e corpo. Ho già pronto “La signora dei funerali” sul comodino.
Intanto tra l’uno e l’altro ho iniziato e terminato Piazza Gourmand un romanzo culinario di Roberta Schira che ho ricevuto come partecipante a Libri Vagabondi, la splendida iniziativa di Ely che funziona così:
– scegliete dal catalogo di Ely e venite messe in lista
– appena disponibile vi vengono inviati a casa un libro ed un taccuino
– avete un mese di tempo per leggere il libro, inserire il vostro commento sul taccuino e rispedirlo alla prossima fortunata.
Trovo l’idea bellissima, il fatto di scambiarsi dei libri, farli girare per il mondo, di casa in casa a suscitare emozioni ora qui ora là… bellissima idea!
E bellissimo il libro.
Immaginate una grande piazza, affollata di umanità, negozi, ristoranti, taxi, automobili. Molte case vi si affacciano, molte vite la attraversano e il denominatore comune è il cibo: cibo-amore, cibo-ossessione, cibo che cura o cibo che uccide…. Amore, sesso, gelosia, passione, ossessioni, segreti, doppie vite, desideri mai espressi…
Mettetevi in lista d’attesa, ne vale la pena. E comunque ce ne sono molti altri…

Ma la cosa più bella che sto facendo in questi giorni, è dedicarmi al mio piccoletto, intendo quello che è nel mio pancino. Sto cercando di stabilire un contatto con lui, di fargli sentire la mia voce. Gli abbiamo comprato un carillon bellissimo e cerco di farglielo ascoltare ogni giorno così che impari a riconoscere quella musica che ascolterà quando nascerà.

Non è dolcissimo? E fa una musica così dolce, delicata…
E poi fantastico di comprargli un lettino… cosine nuove nuove solo sue…
E fantastico sul suo nome, ogni giorno proviamo a chiamarlo in modo diverso, anche se ormai i più ricorrenti sono solo due, quindi preparatevi potremmo decidere presto!

E poi naturalmente c’è Fili, penso spesso a lui, che dopo il nostro incontro del week-end, spesso mi chiede “mamma quando vieni a trovarmi”… Domenica viene lui, con i nonni e io sto già in fibrillazione per come accoglierlo, cosa cucinare.. il regalino è già pronto:

9 Comments

  • Micaela ha detto:

    Dai che il tempo passa… e vedo che lo sai trascorrere al meglio!

    PS: il pezzo di “sai tenere un segreto” che mi ha fatto sbellicare è di lei seduta in aereo che straparla al suo vicino di posto… che poi scopre essere il suo capo!

  • Mammazeroventi ha detto:

    Brava fatti strcoccolare….Avete gia due nomi???voglio il trucco…noi ancora nulla, uffaa!!!

  • Mamy ha detto:

    Mamma mia quante cose mi sono persa durante le mie vacanze!!! Innanzitutto congratulazioni per la bellissima notizia…ora vado a leggermi gli arretrati…che bello, nuove vite che avanzano!!!! poi, ma che bello Libri vagabondi…anche io voglio partecipare…cosa devo fare????…un bacio e sono veramente felice per te e per la tua famiglia

  • Asile Day ha detto:

    che belle le coccole (quelle che ricevi tu dal maritino e quelle che fai al tuo piccolo!).
    interessante l’iniziativa dei libri vagabondi … corro!

  • vany ha detto:

    tante tante coccole da dare e ricevere.. brava!! immagino ti manchi il piccolo.. carino!!!!!!!!

  • BISmamma ha detto:

    Finalmente tesoro!
    Non vedevo l’ora di leggere un post cosi!
    VI abbraccioooooo

  • E va bene così... ha detto:

    che fortuna avere un marito così…. goditi queste attenzioni e riposa 🙂
    giuppy

  • Adry ha detto:

    E fili che dice del futuro fratellino/sorellina? E tu come ti senti? Ti abbraccio forte e ti auguro buon fine settimana

  • MammaMoglieDonna ha detto:

    @Micky: devo dire che questa pausa mi serviva proprio!
    @Mammazeroventi: semplice, abbiamo provato a chiamare nostro figlio con i vari nomi che avevamo in mente e alcuni sono decaduti. Ora ce ne sono solo due… forse uno…
    @Mamy: Grazie! Per partecipare ai Libri Vagabondi vai sul sito di Ely e vedrai che è facile.
    @Asile Day: si, ci coccoliamo a vicenda.
    @E va bene così: si, sono fortunata, devo ricordarmene più spesso!
    @Adry: Fili se ne sta dai nonni e non chiede della fratellina. Penso sia tutto abbastanza irreale per lui… no? Domani viene a casa, che bello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *