Il viaggio di una stella

Il libro che vi presento oggi è il libro di  Natale dei Topipittori, si chiama Il viaggio di una stella ed è un meraviglioso libro a fisarmonica che racconta il Natale attraverso il viaggio della stella attraverso i cinque continenti fino alla capanna di Betlemme…

Si tratta di un libro davvero originale e suggestivo, intanto per le illustrazioni: tutti gli scenari attraversati dalla stella durante il suo viaggio sono presentati con una serie di caratteri dell’alfabeto e tratti grafici, messi insieme a disegnare cose che vediamo grazie agli occhi del cuore e alla fantasia…

“Sopra la foresta di T, una notte apparve una stella.
La stella, abbandonata la foresta di T, si mise in viaggio.
Varcò montagne e gole. Sorvolò gli abissi dell’oceano…
Dopo tanto girovagare, la stella si fermò su una misera capanna.
Creatute alate giunsero da ogni parte del cielo.”

Un libro da giocare, da leggere e assaporare per sognare, immaginare un mondo fatto di lettere dell’alfabeto e caratteri tipografici che raccontano il Natale attraverso il viaggio di una stella che attraversando foreste, abissi dell’oceano, deserti e giungle magistralmente e poeticamente illustrate, arriva a posarsi su una misera capanna portando con se uno stuolo di persone. E solo quando arriva lì capisce quale è stata la sua missione.

“Ora può andare…
.. può andare a posarsi sulla punta di un albero. Ed è lì che la troviamo ogni Natale.. “

Questo libro ci incanta ogni volta. Ma soprattutto ormai è diventata tradizione a casa nostra quella di leggerlo prima di mettere la stella sulla cima del nostro albero. Io prendo in braccio Filippo e lo leggiamo insieme… fino a quando dice “ora può posarsi sulla punta di un albero”. A quella frase, sollevo il mio piccoletto e lascio che sia lui a mettere la stella sull’albero.

Così anche il viaggio della nostra stella è finito!

E voi? Avete la vostra stella?
Un libro che vi farà innamorare per la poesia, la magia, regalatelo a grandi e piccini!
Qui trovate il post su il viaggio di una stella sul blog dei Topipittori 

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *