Primi approcci fraterni

Oggi ho assistito a due scene dolcissime. La prima. Edo che si gode la palestrina beandosi dei sorrisi ricambiati del bimbo nello specchio appeso sopra di lui. Fili gli ronza intorno e lo chiama “Edolinoooo”, Edo si gira a cercare quella vocina dolce che tanto gli piace .. e io “Filppo hai visto come ti cerca?” e lui “si mamma anche io lo cerco vedi?” e corre a fare il giro per venire a chiamare Edo dal lato in cui Edo è attualmente gisrato. Che dolci i miei bimbi che si cercano…

Altra scena. Io sono in bagno col tecnico della lavatrice (di cui poi vi dirò) Edo è nella sdraietta parcheggiata in cucina dove Filippo sta cenando. Ad un certo punto Edo inzia a piangere. Vado per vedere cosa succede e arrivo in tempo per vedere Fili che scende dallo sgabello e si precipita ad offrire il ciuccio al suo fratellino con un fare dolce e delicato…

Abbiamo concluso la serata in camera di Filippo, tutti e tre insieme, leggendo Alice nel paese delle meraviglie. Edo è crollato dopo qualche pagina, Fili ha fatto in tempo a dire “Buonanotte mamma” a fine lettura.

Che belli che siete. Dio vi benedica. E proprio così che vi ho immaginato nei miei sogni! Mi sento fortunata.
BUON NON COMPLEANNO a tutte e BUONANOTTE.

12 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *