Come intrattenere due bambini in casa

Giovedì il calendario dell’avvento recitava “Oggi Lorenzo viene a giocare da noi”
Lorenzo e Filippo hanno fatto insieme il primo anno di nido e ora si son ritrovati alla materna.
E si son trovati davvero… Filippo parla spesso di Lorenzo e quello che combinano insieme e ho saputo che anche vale anche il viceversa così ho chiesto alla sua mamma di lasciarlo venire da noi.
Era la prima volta che un amico di Filippo veniva a casa.. di solito i suoi amici/amiche sono anche i figli delle mie amiche quindi è facile. Stavolta si trattava di un suo amichetto… un esserino nuovo, sconosciuto… e ci tenevo che si trovasse bene.. non volevo che potesse non voler più tornare da noi… così ho cercato di farmi venire qualche idea per intrattenerli, almeno in parte.
Il piccoletto sembra un osso duro, il giorno prima aveva disperatamente chiesto a Filippo a proposito di Wii e PlayStation ed era rimasto molto deluso difronte alla faccia inebetita di Filippo. Ora posto che non ho nulla contro l’uso della Wii o della PlayStation a 4 anni, purché usate con moderazione, con il controllo dei genitori e bla bla bla… penso che i bambini di 4 anni abbiano così tanta energia buona, così tanta creatività e fantasia nel loro cervellino che sia veramente un peccato confinarla davanti ad un video game o alla TV.
Detto ciò, vi dico che non mi sono persa d’animo e mentre aspettavo il loro ritorno da scuola ho preparato la pasta frolla di Sofia, che poi è quella dei meravigliosi biscotti lecca-lecca.
Al loro arrivo gli ho proposto qualcosa cui i bimbi non sanno dire di no, almeno di solito…
“Facciamo i biscotti?”
“Ma io quando me li mangio a colazione ce li ho già pronti”
“E invece oggi li facciamo con le formine degli animaletti… come con la plastilina!!!”
Io non gioco con la plastilina… è da piccoli!”
Possibile? E Invece dopo un po’…

“Mamma di Filippo quando finisce questa pasta ne compri altra?”
“Non l’ho comprata, l’ho fatta io”
Mamma di Filippo ne fai altra?!”
Abbiamo aspettato che cuocessero

“Mamma di Filippo quello che si sente è il profumino dei biscotti?”
e si freddassero (viste le temperature di questi giorni a Roma son bastati un paio di minuti sul balcone…)
e li abbiamo decorati… ma soprattutto mangiati!!!

pomeriggi invernali in casa 3
Poi hanno colorato i disegni di Natale,

pomeriggi invernali in casa 4

e giocato con gli animali e con la cucinina, con il rompino tra i piedi… “Mamma di Filippo, il fratellino di Filippo mi è salito sopra… forse era meglio se non c’era…”

pomeriggi invernali in casa 5

poi una bella partita a pallone, un bel derby visto che Lorenzo è della Roma!

pomeriggi invernali in casa 6

e infine hanno costruito capanne sul divano e Lorenzo non voleva più andar via!!!
Filippo era felicissimo del pomeriggio passato con il suo amico e anch’io!

P.S. Questi sono
Alberelli di Natale fatti da me.
Che ne dite, posso usarli per dire Buon Natale a qualche zia invece del solito panettone?

pomeriggi invernali in casa 7

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *