Roma per i Bambini – Sole d’inverno a piazza di Spagna

Io odio l’inverno, ma certe volte il sole d’inverno mi piace di più che in primavera o in estate… perché non te lo aspetti e quasi come un miracolo arriva a darti la carica e ti regala una giornata meravigliosa.. con i bimbi, il maritino e le bellezze di Roma a far da cornice.
Era mezzogiorno, il piccoletto aveva già pranzato perché nel week-end, per non turbare le sue abitudini, cerco di manterene gli orari del nido dove si pranza alle 11.30, Filippo giocava in cameretta quando il papi è rientrato, Filippo gli è corso incontro dicendo “papà, hai visto che bella giornata di sole?! Perché non andiamo a farci una bella passeggiata al centro di Roma?” Io che ancora non avevo idea di cosa fare per pranzo e che soprattutto son sempre entusiasta quando si parla di andare in centro… ho subito detto si, e il papi anche.
Visto che era ormai ora di pranzo, che i bimbi erano un po’ acciaccati da malanni invernali e non volevamo approfittare troppo e quindi stare via troppo tempo, ho proposto come unica tappa piazza di Spagna e un pranzetto veloce al Mc Donald’s per la gioia dei miei uomini… In effetti io sono decisamente contraria a questo tipo di fast food, quindi cerco sempre di ripiegare su altro quando cerchiamo un pranzo fugace ed economico, ma ieri ero talmente contenta per la piega che stava prendendo la giornata che ho voluto far contenti tutti!
Abbiamo pranzato al Mc e poi ci siamo tuffati sul sole della scalinata di Trinità dei Monti.. non prima di averla ammirata da sotto e di aver meditato sull’opportunità di bagnarci i piedini nella Barcaccia.
La piazza era moderatamente affollata.. e al sole si stava davvero bene…
Ci siamo liberati di giacche e sciarpe e ci siamo goduti il sole d’inverno come fossimo in spiaggia… in relax, in famiglia, tra sorrisi e capriole e piccole conquiste di Edo che saliva in piedi le scale e le scendeva scivolando all’indietro da sdraiato.
DSC_0759
Quando il papi ha proposto di tornare a casa, Filippo si è voltato verso di me e mi ha detto “ma mamma, andiamo almeno in quella bella libreria qui in centro“, credo si riferisse alla libreria Fanucci di piazza Madama che è una tappa fissa quando andiamo a piazza Navona. Io e il papi siamo scoppiati a ridere e abbiamo deciso di accontentarlo allungando un po’ la strada per tornare al parcheggio. Così siamo passati per via Frattina, che era una vita che non vedevo un po’ di vetrine e via del Corso fino alla Galleria Alberto Sordi. E io e Filippo ci siamo rintanati da Feltrinelli.. finchè la pazienza del papi ha consentito.
Ci siamo limitati però… il bottino di 30 euro per questi, mi pare accettabile…

13 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *