I cinque gechi – Sinnos Editrice

Il libro che vi presento oggi racconta la storia di cinque cechi e degli uomini che si baciano di notte stando attaccati sui muri come i gechi. 
5 gechi
Avete presente quei bellissimi animaletti simili alle lucertole che se ne stanno arrampicati sui muri che sembrano di gomma, così delicati che lo capisci subito che sono innoqui?
Non amo le creature di piccola taglia, ma i gechi non so perché mi son simpatici, confesso che sono l’unica specie di taglia inferiore al gatto che non rincorro con la scopa se me la trovo in casa.

 
Io li trovo di notte, sul balcone di casa, li osservo vacendo la vaga per capire se hanno paura di me, ma soprattutto mi metto come una scema a fantasticare su cosa pensano, degli umani, del mondo…
La casa editrice Sinnos ha pubblicato un libricino simpaticissimo che risponde alla mie domande facendoci vedere la vita di questi piccoli animaletti da vicino, ascoltando le loro voci e vivendo le loro paure.
Cinque gechi si incontrano sul loro muro della stazione, ancora caldo del tempore lasciato da una giornata di sole e si raccontano le loro avventure: c’è chi ha volato attaccato ad un palloncino, chi ha mangiato zanzare scricchiolose come mandorle e qualcuno di notte ha visto delle persone baciarsi stando aggrappati ai muri come i gechi.
5-gechi-MammaMoglieDonna

La cosa sembra così improbabile che gli altri quattro gechi lo sfidano a chiedere conferma agli animali notturni, l’allocco, il pipistrello, l’assiolo, che però si prendono gioco di loro minacciandoli di finire mangiati.. Poveretti!

5-gechi-1-MammaMoglieDonna

Inaspettatamente è una lucciola che si offre di aiutarli e li accompagna lì dove troveranno la risposta alle loro domande…
Li fa sedere ognuno su una sedia e li lascia lì con alle spalle una specie di locomotiva rovesciata con le ruote che girano ma non vanno da nessuna parte e un faro acceso che illumina un muro…
5-gechi-2-MammaMoglieDonna
…e sul muro come per magia…. “IL CINEMA – grida il geco goloso”

5-gechi-3-MammaMoglieDonna

Un libro tenerissimo, sensibile e delicato come i libri di Sinnos sanno essere, ma anche molto simpatico.
Un libro che parla il linguaggio tipico dei bambini, pieno di domande infarcito della timidezza, della curiosità e poi dell’entusiasmo della scoperta. 

Cinque gechi, come cinque bambini curiosi che scoprono il cinema delle origini, quello che mio figlio vive ancora nella piazza del paese l’estate, quello del cinematografo che arriva col furgone, le sedie di plastica (quando ero piccola io, non c’erano neanche quelle, sedevi per terra sui sampietrini o ti portavi la sedia da casa!).
Un bel tuffo nel passato, dolce, nostalgico, tenerissimo.
Un libro per insegnare ai bambini di oggi che spesso conoscono solo la televisione e gli schermi di tablet e pc, da dove vengono le cose… 
I cinque gechi di Sophie Benini Pietromarchi per Sinnos Editrice.

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *