Cattive ragazze

Cattive-ragazze-Sinnos-Editrice
Siamo abituati alla storia che parla di grandi uomini, ma la storia l’hanno fatta anche tante donne, non solo compagne e consigliere, nascoste dietro un ingombrate uomo potente, ma esse stesse esposte in prima linea per combattere per i loro ideali.
A 15 di queste meravigliose donne, Sinnos Editrice dedica il libro a fumetti CATTIVE RAGAZZE scritto da Assia Petricelli e illustrato da Sergio Riccardi: ad ogni donna è dedicata un riassunto della sua vita, scritto sotto forma di fumetto  il che rende la lettura molto godibile.
Le Cattive Ragazze di Sinnos sono ragazze che avevano un sogno ed erano disposte a tutto pur di realizzarlo, disposte a cozzare contro pregiudizi di un mondo maschilista e retrogrado, che non sapevano che sarebbero passate alla storia,tacciate di essere Cattive Ragazze, cambieranno il mondo senza saperlo.
Ragazze appassionate e determinate, come solo le donne sanno essere.
cattive ragazze sinnos

Olympe de Gouges: ghigliottinata perché sosteneva la brutalità dell’uccisione dei monarchi durante la rivoluzione francese. Ha scritto la “Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina”

cattive ragazze sinnos 2

Nelly Bly: decisa a fare la giornalista, inventò il giornalismo d’inchiesta fingendosi pazza e facendosi rinchiudere in manicomio per descriverne le brutture. Ha fatto il giro del mondo in meno di 80 giorni.

Elvira Coda Notari: prima regista donna in Italia.

Nawal El Saadawi: scrittrice e strenuo difensore delle donne arabe e dei loro diritti calpestati.

Antonia Masanello: travestita da uomo era tra i Mille che combatterono con Garibaldi per l’indipendenza dell’Italia.

Marie Curie: ha dovuto dimostrare di meritare il premio Nobel insieme al marito Pierre.

Aleksandra Kollontaj: rivoluzionaria russa, la prima donna ad essere nominata ambasciatrice e ministro.

Alfonsina Morini Strada: ricevette in dono dal marito una bicicletta e divenne la prima ed unica donna a partecipare al Giro d’Italia del 1924.

Angela Davis: ha combattuto tutta la vita per i diritti degli afroamericani negli Stati Uniti d’America.

Claude Cahun fotografa e Suzanne Malherbe illustratrice si amano ai tempi del nazismo. Riuscirono a nascondere la loro omosessualità grazie a dei travestimenti, militanti nella resistenza vengono salvate dagli alleati dalla condanna alla pena di morte.

Domitila Barrios De Chungara: attivista femminista in Bolivia, combatté per la democrazia contro la dittatura.

Franca Viola : sicula, disse no ad un matrimonio riparatore con l’uomo, mafioso, da cui aveva subito uno stupro.

Miriam Makeba, l’artista indimenticabile africana.

Hedy Lamarr : attrice e scienziata, lavorò alla codifica del segnale radio.

Onorina Brambilla: partigiana e sindacalista, medaglia d’oro della Resistenza.

Donne che non sapevano di essere speciali, ma che hanno in comune la volontà di seguire la loro strada con ardore, passione e determinazione come solo le donne sanno fare.

Bellissima questa opera, non proprio per bambini, ma che merita di essere divulgata tra gli adolescenti e perché no, anche nelle scuole, affinché una volta tanto la storia parli anche delle donne che l’hanno fatta.

Lodevole il fatto che questa grafic nouvelle è un albo a fumetti che fa parte della raccolta Leggimi di Sinnos Editrice che comprende libri pubblicati in carattere “Leggimi”, una font ad alta leggibilità creato per facilitare la lettura anche ai dislessici.

Cattive ragazze di Assia Petricelli e Sergio Riccardi per Sinnos Editrice.

Un libro non certamente per bambini, ma adattissimo agli adolescenti che possono rimanere affascinati da queste donne forti e combattive.
E queste 15 Cattive Ragazze sono i modelli che possiamo passare alle nostre figlie femmine, perché sappiano essere forti e appassionate e sappiano credere nelle loro capacità e investire nei loro sogni.
Per questo cito questo post per la raccolta #talktoyourdaughter di Claudia Porta  per parlare alle vostre figlie prima che lo facciano le aziende

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *