Il mostro che amava le storie

La storia che vi racconto oggi parla di un mostro e di un bambino coraggioso che caccia mostri usando l’intelligenza e la fantasia facendo leva sui loro punti deboli sfrutta situazioni che lui stesso crea a suo vantaggio.

E quando dichiara di poter sconfiggere il feroce mostro spaventoso per conquistare il cuore della bella principessa e prenderla in sposa, nessuno scommette sulla riuscita dell’impresa.

Ma Valentino li farà ricredere ancora una volta, dimostrando loro come anche i mostri più cattivi hanno un cuore e un punto debole, tutto sta a trovarlo.

E Valentino scoprirà che il mostro spaventoso adora la #letturadellabuonanotte

Il mostro che amava le storieil mostro che amava le storie

Questa è la storia di un re e di una principessa, di un regno e di un mostro spaventoso che si chiamava Osvaldo.

Osvaldo aveva fama di essere astuto e feroce, abile e forte, un mostro davvero difficile da catturare, per questo il re, stanco di averlo tra i piedi mette in palio la cosa più preziosa che ha, la mano di sua figlia per colui che riuscirà a sconfiggere il terribile mostro.

Immaginate lo stupore generale quando si fa aventi il piccolo Valentino un giovanetto dall’aria gracile e delicata che promette di occuparsi personalmente di Osvaldo potendo già vantare una discreta esperienza con mostri del suo genere.

Il re lo lascia provare e quando Valentino si ritrova davanti Osvaldo non esita a minacciarlo impavido. Valentino è molto sicuro di sé e addirittura passa all’attacco minacciando verbalmente Osvaldo che pure lo tiene in pugno. E per convincerlo che davvero riuscirà ad avere lui la meglio, il giovinetto racconta ad Osvaldo i suoi precedenti incontri/scontri con altri mostri.

Racconta di quando incontra mostri tontoloni, di come aspetta che si lancino alla cieca per infilzarli come uno spiedino, di quando si accorge di aver davanti un mostro fifone per il quale al momento opportuno caccia un urlo spaventoso e che lo mette in fuga, di quando il mostro soffre il solletico e lui trova il modo per fargli alzare le braccia e solleticarlo fino a farlo morire dal ridere.

Racconta di quando incontra un mostro goloso e lo rimpinza di leccornie fino a fargli scoppiare la pancia, ma la migliore di tutte è la storia di quando incontra mostri brutti, ma così brutti che fa in modo si spaventino da soli guardandosi allo specchio.

Osvaldo è estasiata di fronte ai racconti di Valentino, continua ad applaudire senza sosta e a chiedere altre storie. Alla fine i due trovano un accordo. Valentino gli racconterà una storia ogni sera e Osvaldo in cambio non darà più fastidio a nessuno, anzi diventerà il guardiano del regno a capo del quale regneranno Valentino e la principessa sua sposa.

Il piccolo Valentino, in barba alle risate dei sudditi era riuscito nella enorme impresa di rabbonire il mostro spaventoso, aveva salvato il regno, conquistato il cuore della principessa e reso felice re e sudditi.

Una carinissima storia firmata Babalibri che vi varà divertire, sorridere e un po’ sognare e per imparare che l’intelligenza può molto più della forza fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *