Sliding Doors: la mia mancata occasione in Accenture

Questo post partecipa alla Staffetta di BLOG in BLOG: ogni mese un tema scelto con un sondaggio nel gruppo Facebook omonimo viene svolto e pubblicato a reti unificate il 15 del mese alle ore 9.00, questa volta il tema è Sliding Doors.

Avete presente il film Sliding Doors? Quello in cui viene raccontata la storia di una donna in due possibili versioni: in un caso prende il treno, arriva a casa e trova il suo ragazzo a letto con un’altra, nell’altro caso perde il treno e non lo scopre.

Ecco io ho un episodio simile, anche se non sono coinvolti tradimenti e partner fedigrafi, almeno spero, cioè spero di non aver perso il treno come la protagonista..!

No, vi racconto del mio sliding doors lavorativo.

Ero una neoalaureata con 110 e lode a 25 anni, quando ancora c’era la laurea di 5 anni e quando ancora la laurea contava qualcosa e quando ancora mandavi curriculum e venivi chiamata per un colloquio.

Ebbene mando il curriculum e mi chiamano due aziende meravigliose e ambitissime: una è una società di informatica lanciatissima in diversi settori, l’altra una delle società di consulenza più solide e fiorenti a livello mondiale Accenture.

accenture

Il primo colloquio è molto simile: in entrambi i casi una tavola rotonda in cui ci si presenta e si fanno una serie di test psico-attitudinali e una serie di giochi di ruolo volti a verificare capacità di problem solving e di lavoro di gruppo.

Divertentissimi entrambi!

Vengo richiamata da entrambe le società al colloquio successivo, che diventa un colloquio personale diciamo tecnico anche se in realtà è più volto a testare l’intelligenza intuitiva, l’approccio ai problemi…

Nella prima società un solo colloquio “tecnico”, in Accenture due colloqui tecnici con due manager che lavorano in Telecom, mi diverto tantissimo a rispondere ai loro quesiti, mi sento lanciatissima.. penso che ce la farò a fare questa meravigliosa esperienza…

Supero i colloqui tecnici (in tutto sono 3 da una parte e 4 dall’altra) e vengo convocata dal Manager Supremo di Accenture per il colloquio finale, che poi a detta di tutti, era una pura formalità perché se hai passato i precedenti, lui fa solo la proposta economica.

Arrivo tutta convinta e lui si scusa e mi dice che non ha avuto tempo di guardare la mia pratica e che una urgenza richiede la sua attenzione, mi richiamerà appena letto la pratica.

Accenture non era il sogno della mia vita, non mi vedevo lì tutta la vita, ma da neolaureata, col massimo dei voti, volevo provare a conquistare il mondo e sapevo che una esperienza in Accenture mi avrebbe fatto benissimo, che mi sarei fatta le ossa, come si dice e che da lì poi avrei potuto decidere dopo qualche anno che piega dare alla mia vita.

Nel mio futuro allora vedevo una famiglia, c’è sempre stata nei miei desideri, ma non la vedevo a breve, come infatti è stato e sentivo di volermi misurare con una realtà competitiva e sfidante.Dall’altro lato una società apparentemente solida e versatile con situazioni sfidanti, ottima posizione (nel mio stesso quartiere) retribuzione sulla carta allo stesso livello.

 

Da Accenture non ho mai più saputo nulla. Nel frattempo ho avuto la proposta dall’altra società, l’ho accettata e son qui ancora adesso.

Dopo anni ho conosciuto un manager Accenture cui ho raccontato la mia storia che mi ha spiegato come la prassi Accenure fosse quella di comunicare sempre l’esito di un colloquio, qualunque esso fosse, tramite una lettera, la classica lettera in cui scrivevano che venivi inserito nella banca dati per eventuali future posizioni.

Io non ho mai avuto quella lettera, le mie amiche, segate al primo colloquio l’avevano avuta, ma non mi son posta il problema non sapevo di poter pretendere una risposta.

Conclusione: secondo il mio amico manager, la mia pratica era rimasta sepolta da altre carte su quella scrivania e solo il caso aveva deciso che io non fossi assunta in Accenture.
 
Di seguito l’elenco delle altre partecipanti:

 

1. Vivere a Piedi Nudi http://vivereapiedinudi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

2. Come nasce una mamma http://www.comenasceunamamma.it/news/gravidanza/maternita2/271-sliding-doors.html

3. Cristina http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog

4. made in bottega http://www.madeinbottega.com

5. Federica Rossi http://mammamogliedonna.it/staffetta-di-blog-in-blog

6. Micaela Le M Cronache http://lemcronache.blogspot.it/search/label/Staffetta

7.Marzia www.quellocheunadonnadice.blogspot.it

8. Arianna http://www.conlemaninelsacher.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20Blog%20in%20Blog

9* Tinella http://unaltracosabella.blogspot.it/

10 Monica: http://viaggiebaci.wordpress.com/

11. Michela http://mammamanager.altervista.org

12. Danila http://www.dispariepari.it/

13 Fioly http://www.bbodo.it/tag/di-blog-in-blog/

14.Simona http://disoleediazzurro.wordpress.com/

15. Federicasole: http://lamiadolcebambina.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog

16. Aline Persempremamma: http://persempremamma.blogspot.it/search/label/dibloginblog

17 . Design Therapy : http://www.designtherapy.it/

18. Giusi Tandoi http://emotionsmamy.blogspot.com/

19. Cristina – http://lastranagiungla.blogspot.it/

20. MamiS – il gufo e la civetta – http://ilgufoelacivetta.blogspot.it/

21. CeciliaKi – http://ckmystyle.blogspot.it/search/label/staffetta-di-blog-in-blog

22. Sara Stellegemelle http://www.stellegemelle.com/search/label/di%20blog%20in%20blog

23. Luisa: http://mammadisem.blogspot.it/search/label/DiBlogInBlog

24. Learning is experience: http://laproffa.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

25. Beat – Mamma…e ora che faccio?: www.mammaorachefaccio.com

26.Sara-NuvolositàVariabile http://www.nuvolositavariabile.com/

27. Accidentaccio http://accidentaccio.blogspot.it/

28. Antonietta Nido in famiglia gnometti&fantasia http://gnomettiefantasia.blogspot.it/

29. Norma Voglio il mondo a colori : http://voglioilmondoacolori.blogspot.it

 

37 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *