Essere la tua mamma da 5 anni

Mio piccolo ometto hai compiuto 5 anni e io sento il bisogno di dirti che essere la tua mamma è la cosa più bella che mi sia capitata nella vita, che quel giorno alle 16.10 del 7 agosto di 5 anni fa io mi sono sentita felice come mai nella vita.

Sentivo che un miracolo si era compiuto attraverso me e che la mia vita era cambiata per sempre.

Sapevo che essere mamma sarebbe stato bello, complicato, ma bello, ma non immaginavo quanto potesse essere bello.

Ti ho amato dal tuo primo respiro, da quel primo vagito, da quel primo sguardo.

Oggi, hai 5 anni, ti guardo e ti amo come allora e forse di più.

Oggi che ti conosco, che sento la profondità dei tuoi pensieri e la dolcezza del tuo cuore, oggi ti amo più di allora.

5 anni

5 anni - MammaMoglieDonna
Amo tuoi occhioni scuri, profondi, leali.

Amo il tuo sorriso aperto e sincero.

Amo la profondità dei tuoi pensieri, delle tue riflessioni che spiazzano, delle tue domande che mettono in crisi.

Sei un bambino meraviglioso: hai un carattere così dolce! Se ti leghi ad una persona le rimani fedele nell’amicizia, nell’affetto, nel pensiero.

Sembri forte, deciso, sembra che tu possa andare dritto per la tua strada, da solo, fregandotene di tutto e tutti, ma io che sono la tua mamma, che leggo nel tuo cuore e nei tuoi pensieri, so quanto tutto questo nasconda una enorme fragilità, so quanto sei insicuro e quanto bisogno di conferme hai.

So che anche se dici di non volere i bacini della tua mamma, quando li do al tuo fratellino ci osservi di nascosto, pensando che non ti vedo, ma ti vedo, invece.

Hai 5 anni e da grande vuoi fare il calciatore, esattamente quello che non avrei voluto sentirti dire, per l’esattezza il portiere, come il tuo papà.

Adori i dinosauri, li conosci tutti quei meravigliosi mostri spaventosi.

Adori i libri, tuoi amici, tuoi compagni di sogni e d’avventure nonché maestri e consiglieri.

Il tuo passatempo preferito è il disegno: abbiamo capolavori di valore inestimabile in casa e centinaia di bozze incompiute… chissà che non diventi un pittore invece che un calciatore!

Ti piace il mare, la piscina, l’acqua: in acqua sei sicuro e felice, sorridi tutto il tempo, anche se intorno a te il mare è agitato e le onde son più alte di te.

Ti piacciono gli squali, i gladiatori e le storie dell’antica Roma.

Ti piace giocare a pallone, andare in bicicletta, correre sull’erba, tenere per mano i tuoi amici e le tue amiche.

Ti piace invitare i tuoi amici a casa a giocare, ti piace quando abbiamo ospiti a cena, ti piace aiutarmi in cucina.

Ti piace aiutare il papi a svitare e avvitare e vuoi imparare tutto da lui, vuoi diventare come lui, peli compresi!

Chiedi sempre spiegazioni quando non capisci.

Esprimi sicuro la tua opinione senza paura di sbagliare.

Parli con un linguaggio e una grande proprietà lessicale per l’età che hai.

Fai la doccia da solo e da solo fai il bidet, lavi i piedini e i dentini.

Sei un fratellone meraviglioso, paziente e amorevole con il tuo fratellino qualche volta troppo rompino.

Sai ascoltare, sai accettare il no e il si senza insistenze, sai che c’è una spiegazione a tutto e che ti sarà data, perché noi ti amiamo e ti rispettiamo e non lasciamo mai le tue esigenze indietro.

Sai di essere amato dai tuoi genitori, dai tuoi nonni e dai tuoi zii che ti adorano e che adori a tua volta.

Sappi che potrai sempre contare su ognuno di noi, sempre.

Con tutto l’amore che ho.

La tua mamma.

 

P.S. Ho scelto questo post come il mio cocco di mamma, il mio post preferito dell’estate, per l’iniziativa del blog ..ma la notte no!

9 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *