Giocare con l’arte: Cezanne

Qualche sera fa abbiamo sentito della mostra di Cezanne al Vittoriano e Filippo mi ha chiesto curioso  chi fosse Cezanne.

A me son venute in mente le sue nature morte e gli ho risposto così “un artista cui piaceva dipingere le nature morte”. Lui ovviamente ha chiesto cosa fosse e io ho spiegato che la natura morta è una composizione di oggetti inanimati, solitamente frutta e gli ho mostrato qualche opera di Cezanne.

Ci siamo soffermati a guardare quei quadri pieni di frutta…

Paul_Cezanne

still-life-with-bottle-and-apple-basket-1894cezanne.sl-apples

Abbiamo osservato i colori tipicamente autunnali, le sfumature di colore, e…

…ci è venuta voglia di creare qualcosa di nostro…

Ho preso della frutta tipicamente autunnale:

  • castagne
  • cachi
  • pere
  • banane
  • uva

e l’ho lasciata a sua disposizione perché la disponesse sul tavolo come meglio credeva

Cezanne natura morta 2

Poi ho preso i pennelli e le tempere, ho preparato dei piattini e sui piattini abbiamo creato i colori che lui vedeva nella sua natura morta e Filippo si è messo all’opera. Io gli ho consigliato di giocare anche lui con le sfumature di colore, invitandolo a ripassare con un colore diverso sul colore già steso. Ed ecco a voi

la natura morta di Filippo alla maniera di Cezanne

Cezanne natura morta

Che dite? Vi piace?

Io dico che il mio ometto è stato bravissimo, come sempre e, a questo punto, non vediamo l’ora di visitare la mostra.

Altri post della rubrica giocare con l’arte

Alla scoperta di Mirò
Giocare ai cubisti
Giocare con Arcimboldo
Giocare con Mirò: un foglio fatto di blu
Giocare con Mirò: la poesia delle piccole cose

13 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *