Una mela al giorno – Editoriale Scienza

Parlare di alimentazione sana ed equilibrata con i bambini è fondamentale, educarli ad alimentarsi correttamente è un dovere di noi genitori. Gli strumenti per farlo son molteplici. Prima di tutto, come sempre, con l’esempio.

Io cerco di

  • variare la proposta
  • includere le verdure ad ogni pasto
  • proporre i legumi almeno due volte a settimana
  • di cucinare i cibi in modo sano e vario per abituarli a sapori diversi e consistenze diverse

Il menù della settimana mi aiuta perché mi permette di mettere nero su bianco quello che mangio e mangerò in modo da rispettare queste regole che mi son data. Mi piace l’idea che il menù possa essere, non una imposizione, ma frutto di una condivisione con il resto della famiglia e in particolare con i bambini. Non è sempre facile spiegare ai bambini come suddividere e come combinare gli alimenti in modo equilibrato, per questo, come spesso mi succede, ho cercato un libro. Ed eccomi qui a raccontarvelo.

UNA MELA AL GIORNO – Editoriale Scienza

una mela al giorno editoriale scienza 5

Il libro presenta in maniera molto originale e divertente il concetto della sana alimentazione. Cosa vuol dire mangiare sano? Perché è importante mangiare sano? A cosa servono gli alimenti? Perché differenziare? Perché è importante mangiare le verdure?

Il cibo è energia per il corpo: mangiare sano significa far si che il nostro corpo abbia tutto quello di cui ha bisogno per correre, saltare, ballare, crescere.

Noi siamo quello che mangiamo: mangiare male significa: saltare la colazione, fare spuntini, mangiare sempre le stesse cose, mangiare di fretta, mangiare bene significa fare colazione in modo da avere energia per tutta la mattina, non saltare i pasti, mangiare un po’ di tutto, mangiare seduti a tavola.

“Quando mangiamo bene, facciamo esercizio fisico e abbiamo il giusto peso, siamo in salute”

Una buona dieta combina tutti gli alimenti: i carboidrati che ci danno energia, le proteine che formano i nostri muscoli e le nostre ossa, frutta e verdura fanno funzionare bene il nostro organismo.

Accanto a questi concetti, esposti in modo molto accattivante con una serie di messaggi nascosti, finestrelle, disegni divertenti e faccine sorridenti, ai bambini son proposte una serie di attività.

I cibi si dividono in famiglie: la prima attività è quella di collocare i cibi sparsi nelle schede allegate sugli scaffali del supermercato. Bellissimo questo momento, perché i bambini si renderanno conto di come e perché quando si va al supermercato le cose sono disposte in un certo modo.

una mela al giorno editoriale scienza

Una volta sistemati i cibi sugli scaffali possiamo prendere il carrellino e andare a fare la spesa. Il libro fornisce una lista della spesa in cui sono indicati non gli alimenti, ma le porzioni giornaliere di nutrienti in base all’età del bambino.

una mela al giorno editoriale scienza 2

Ogni bambino potrà personalizzare la sua spesa, scegliendo liberamente cosa comprare per coprire il suo fabbisogno giornaliero di porzioni di latticini, piuttosto che di carboidrati, di verdure, di proteine.

una mela al giorno editoriale scienza 3

Una volta fatta la spesa si passa alla cassa e si imbusta la spesa nella busta di carta per portarla a casa.

L’ultima attività è quella di disporre gli alimenti sui piatti che rappresentano i 5 pasti fondamentali della giornata, combinandoli opportunamente. Divertentissimo vedere Filippo comporre il suo menù e vedere come effettivamente rispecchi le nostre abitudini, segno che evidentemente il messaggio è passato!

una mela al giorno editoriale scienza 4

In chiusura di libro un messaggio importantissimo, per i bambini quanto per i genitori: datevi una mossa! Fate sport perché l’attività fisica fa bene, rafforza i muscoli e le ossa, aiuta a dormire meglio la notte e ad essere più concentrati e di buon umore durante il giorno.

Filippo si è divertito un mondo a scegliere e combinare gli alimenti in modo da costruire il suo menù giornaliero ideale, a far la spesa, a capire a cosa serve ogni alimento e perché è importante mangiarlo e vedere concretizzato quanto la mamma ribadisce da sempre è stato bello, costruttivo, educativo, ma in modo divertente.

Un libro per giocare, ma soprattutto per imparare perché l’alimentazione sana si impara. E i nostri bimbi non vedono l’ora di impararla! Un piccolo gioiellino questo libro! Veramente ben fatto, grazie Editoriale Scienza!

Se il libro vi piace potete acquistarlo qui 

11 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *