Amo Leggerti: Intervista a Sabina di Io con mio figlio

L’ospite di oggi per la mia intervista alle mamme che amano leggere ai bambini è Sabina del blog Io con mio figlio. Sabina e io ci siamo conosciute su twitter e ci siamo ritwittate senza sapere chi fossimo. Questa ragazza mi è piaciuta da subito, ho sentito una sintonia con lei, che poche altre volte mi è capitata: è dolce, sensibile, intelligente. Mi piace. Son contenta che abbia accettato di farsi intervistare per AmoLeggerti, perché così potete conoscerla meglio anche voi! Perciò mettetevi comodi e Buona lettura!!

Quali sono le occasioni di lettura con il tuo bambino?

Quasi ogni sera, io con mio figlio ci regaliamo del tempo prezioso, sdraiati un po’ sul suo lettino in cameretta e sfogliamo un libro e gli leggo qualche pagina.

Avete dei rituali tipo la #letturadellabuonanotte?

Devo ammettere che proprio #letturadellabuonanotte è il nostro rituale preferito. In giornata abbiamo davvero poco tempo per dedicarci alla lettura, la sera, mentre tutto tace, anche i pensieri, io e lui per un po’ diventiamo complici di un momento tutto nostro.

IMG_3120

A che età hai iniziato a leggere libri al tuo bambino?

Con esattezza ho incominciato a leggere piccole storie a mio figlio dall’età di 3 anni ,anche se lui i primi suoi due libri cartonati li ha ricevuti come regalo di Natale quando non aveva nemmeno un anno. Mio figlio sino a poco tempo fa  ha sempre preferito sfogliare libri di animali e non amava molto ascoltare. Adesso, radicalmente il suo interesse è cambiato. Adora i libri sugli animali e oltre a guardare vuole che io legga per saperne di più, per scoprire cosa mangiano, abitudini e segreti di qualsiasi animale rappresentato nel libro.

IMG_3118

Che età ha ora e qual è il suo libro preferito?

Mio figlio ha 5 anni e il suo libro preferito è un libretto pagato pochi euro che racconta come vivono, crescono e si riproducono alcuni animali marini. Ricordo che lo abbiamo comprato alla fiera del paese un paio di anni fa. Lo ha sfogliato un centinai di volte, adesso credo conosca a memoria tutte le storie illustrate.

IMG_3119

Quali sono le caratteristiche che un libro per bambini deve avere perché tu lo definisca un bel libro?

Secondo me un buon libro per bambini deve essere colorato, deve essere di semplice comprensione e non deve essere un libro di tantissime pagine. Deve risultare interessante sin dalle prime righe per poter tenere alta l’attenzione e interesse del bambino. Se mio figlio non ritiene le prime battute interessanti perde  attenzione, lo vedo sbadigliare e fa solo finta di ascoltare. Basta chiedergli: “Cosa hai capito” per accorgersi che non ha capito proprio nulla perché ciò che leggevo non era interessante o troppo difficile per la sua età.

 Quali sono secondo te i benefici della lettura ad alta voce?

Non sono un’esperta ma credo che leggere ad alta voce aiuti a comprendere meglio ciò che si sta leggendo, aiuta i bambini a focalizzare e poi ripetere bene le parole, in ogni racconto o testo può esserci una parola nuova da scoprire. La cosa buffa quando leggo un libro a mio figlio è che lui, quando ho finito di leggere dice:

” Ora leggo io” e inventa sulle basi di ciò che io ho appena finito di leggere aggiungendo qualcosa di suo, qualcosa che ha partorito all’istante la sua fantasia. Questo lo trovo fantastico!

 La tua ricetta per trasmettere ai bambini l’amore per la lettura?

Quando entro in un  centro commerciale, sempre, ribadisco sempre, entro in una libreria o mi reco nel reparto libri. Anche se a volte non compro nulla. E’ bello vedere che mio figlio con me cerca tra gli scaffali e perché no, anche tra i libri in offerta qualcosa di interessante. Altra cosa che ho insegnato a mio figlio è l’ordine, i libri vanno rispettati, anche quelli pagati 1 euro. Vanno usati e poi riposti in modo ordinato al proprio posto. Io credo che ogni bambino abbia una propria passione ed è su quella passione che possiamo aprirli al mondo dei libri. Mio figlio ama spassionatamente il mondo animale e lui non dirà mai di no a un libro sugli animali, rappresentato da animali, improntato sugli animali. Sotto consiglio degli insegnati ci ho provato ad allargare gli orizzonti, risulta interessato al libro per poco, poi quel libro passa nel dimenticatoio e il vecchio libro di animali ritorna prepotente tra le sue mani…”Mamma lo rileggi?”

Grazie Sabina per al bellissima intervista!

E se volete approfondire la conoscenza di Sabina, la trovate sul suo bellissimo blog Io con mio figlio, su twitter @ioconmiofiglio.

Spero che questa intervista vi sia piaciuta, vi aspetto settimana prossima.

Nel frattempo, se anche voi siete mamme che amano leggere ai bambini potete candidarvi per essere protagonisti della rubrica AmoLeggerti, scrivendomi all’indirizzo mammamogliedonna@hotmail.it e se volete prelevare il banner ed esporlo sul vostro blog linkando il post che spiega chi sono le mamme che AmoLggerti

AmoLeggerti

Le altre interviste alle mamme che amano leggere ai bambini:

AmoLeggerti: Simonetta e il metodo L.A.V.A
AmoLeggerti: intervista a mamma Daria
AmoLeggerti: Intervista a mamma Marta Ufo’s Mom
AmoLeggerti: Intervista a Federica Sole

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *