Cosa risponderei io

Da quando ho imparato a conoscere ed amare i libri per bambini, non faccio altro che parlarne con chiunque, regalarne a chiunque anche se non so se li apprezzerà. In verità li regalo anche se so che le mamme non apprezzeranno, se so che non mi capiranno, anche se so che rideranno, come è successo l’ultima volta. Perché la mia è una crociata. SI, a me non importa dei genitori, a me importa dei bambini e se io regalo ai bambini un libro come Vorrei Avere, di cui vi ho parlato mille volte… io son sicura che quel bambino se ne innamorerà anche se la mamma non capirà.

Ecco perché oggi voglio provare a rispondere alle provocatorie domande di Marta, che si esercita a fare la libraia in attesa di diventarlo realizzando il suo sogno.

Marta sta lavorando in questi giorni in una libreria di quartiere, una di quelle che piacciono tanto a me e a quanto dice le domande tipiche o comunque le più difficili cui rispondere sono

  1. Ce l’ha un libro per un bambino che non legge?
  2. Buongiorno, devo fare un regalo a una bimba di 5 anni. Mi consiglia un GIOCO?
  3. La domanda delle domande: Mi fa vedere un libro INTERATTIVO?

1. Alla prima domanda forse ho già risposto all’inizio del post, perché per un bimbo che non legge devi consigliare il libro più bello che hai sullo scaffale, il più emozionante, coinvolgente, riuscito albo illustrato che c’è. Devi regalare un libro geniale, con illustrazioni accattivanti, rime coinvolgenti. Certo devi tener conto dell’età, ma sai che un libro come questo io lo regalerei anche ad un bimbo di 10 anni!?!

2. Questa è difficile perché se uno entra con una idea del genere è difficile fargli cambiare idea. Per fortuna esistono giochi meravigliosi che non vanno demonizzati e se uno proprio vuole un gioco, un gioco di legno o di stoffa, di quelli veramente creativi non glielo negherei. Certo a proporgli un libro ci proverei eccome. Gli proporrei libri-gioco come quelli di Editoriale Scienza, ma anche libri per giocare con l’arte, come questo, e per ultimo… o forse per primo gli proporrei un libro come Lola, perché so che è molto più di un gioco!

3. E alla domanda più difficile, quella sul libro interattivo… io risponderei che tutti lo sono.. che lo sono tutti quelli che mettono in moto il cervello… e gli proporrei ancora una volta i più belli che ho, come al punto 1.

E Marta a proposito delle 20buoneragioni, credo di aver già detto tantissimo… Quelle carte, come i prelibri di Munari dovrebbero averle tutti i bimbi!

 1472966_664403993617088_918760000_n

9 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *