Risate a bocca aperta e occhi luccicanti

Mi piace scrivere di buoni propositi e poi confrontarli con quelli dell’anno precedente.

Perché siamo tutti bravi  a fare promesse, il guaio poi è mantenerle!

Io volevo occuparmi di più di mio marito e invece l’ho trascurato tantissimo… ho lasciato che certe discussioni lasciassero il segno e ora le cicatrici fanno male come le ferite. Salvo che poi si urla, ma poi si parla e poi si sorride e ancora una volta sembra che tutto possa essere superato, almeno fino alla prossima discussione.

L’anno che mi aspetta sarà molto impegnativo, nuovi equilibri si vanno delineando, nuovi impegni, Filippo che andrà alla scuola dei grandi, un nuovo lavoro, il sito di Roma, questo mio blog che adoro, che voglio continuare a coltivare perché è parte di me e non posso pensare di farne a meno. Una nuova organizzazione di tempi e spazi sarà necessaria, ma questo non mi spaventa, no… nulla mi spaventa se ho la mia famiglia accanto. Perché ho promesso a me stessa che metterò la mia famiglia al primo posto e non smetterò mai di chiedermi se sono felice.

Perché è dura, lo dico sempre, lo so vi annoio, ma per me è dura! E’ dura correre sempre, la casa enorme e il tempo che non basta mai, gli impegni nostri e quelli dei bimbi e il tempo per noi che non c’è mai. Un anno duro, ma non brutto, no.

Butto via le incomprensioni con mio marito, le discussioni sterili e i pianti.

Ma tengo tutto il resto perché anche i momenti meno sereni servono, servono come i giorni di pioggia a farti apprezzare di più i giorni col sole. Tengo tutto e mi concentro sui momenti felici, sulle vacanze, sulle giornate spensierate, sui miei bambini che crescono uno accanto all’altro, che interagiscono, che son complici, che si guardano e si capiscono al volo e penso che la vita è tutta qui, nelle loro risate a bocca aperta e nei loro occhi luccicanti di sincerità.

1524733_444144189044441_2039456011_n

E allora mi auguro e vi auguro un anno di risate a bocca aperta e occhi luccicanti di serenità vera!

BUON ANNO!!!

Fede

7 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *