Farfalle alla crema di radicchio

Mio suocero mi ha regalato del radicchio del suo orto. Nel mio orto sul balcone non c’è… in realtà non c’è niente, l’ho abbandonato durante l’inverno, ma devo decidermi a rimetterlo in moto perché marzo è vicino e anche il periodo della nuova semina lo è…

Tornando al radicchio a me piace molto mangiarlo crudo nell’insalata mista, ma i bambini non lo apprezzano molto perché è amaro, loro dicono pizzica, ma quello che vogliono dire è che è amaro. Nonostante ciò io ho voluto che lo mangiassero primo perché mi piacerebbe che imparassero a conoscere tutto per poi decidere liberamente cosa gradiscono e cosa no e poi mi piacerebbe che imparassero ad apprezzare le proprietà benefiche anche di quegli alimenti che non sono propriamente dolci ed invitanti, ma che fanno bene. Il radicchio è uno di questi: è ricco di acqua, fibre, calcio e ferro, aiuta la digestione, previene malattie cardiovascolari, e apporta benefici anche al sistema nervoso.

Ieri era quindi ho deciso di sperimentare una ricetta sfiziosa che fosse di loro gradimento…

Farfalle alla crema di radicchio

Farfalle-alla-crema-di-radicchio-2

Ingredienti:

Radicchio rosso
cipolla
formaggio tipo philadelphia
parmigiano

Preparazione:

Soffriggere la cipolla in olio ben caldo
Aggiungere il radicchio e far appassire a fuoco medio basso

Farfalle-alla-crema-di-radicchio

Cuocere le farfalle in abbondante acqua salata
Frullare il radicchio
Scolare la pasta e mescolare con crema di radicchio e philadelphia

Farfalle-alla-crema-di-radicchio-3

Spolverare di abbondante parmigiano

Farfalle-alla-crema-di-radicchio-4

Servire

Se hanno apprezzato? Non molto, ma l’hanno mangiata, quindi obiettivo raggiunto!

Potrebbero interessarti:

Il primo menù settimanale e 8 buoni motivi per averne uno
Come organizzare un menù settimanale (tenendo conto delle esigenze nutrizionali dei bambini e non solo…)
Come organizzo la spesa settimanale
Menù settimanale economico
Menù settimanale una verdura al giorno
Tutti i miei menù settimanali

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *