Viaggi nel tempo con Tony Wolf: ROMANI di Dami Editore

Il libro che vi racconto oggi si chiama ROMANI, viaggio nel tempo, della collana di Tony Wolf di Dami Editore.

Si tratta di un libro-gioco con finestrelle che racconta la vita nell’antica Roma presentando una accurata descrizione di cosa fosse Roma nel periodo di maggiore splendore, quindi le conquiste dell’impero e fin dove si erano spinti i grandi condottieri romani, come costruivano e difendevano gli accampamenti, come erano organizzate le città, come vivevano i ricchi patrizi che abitavano nelle Domus riccamente attrezzate e i poveri plebei che vivevano nelle insulae e non avevano nemmeno il bagno.

Insomma c’è di tutto. C’è tutta la Roma antica in questo libro, che consiglio a bambini dai 4 anni, ma che può andare benissimo fino ai 7-8 anni.

Attraverso semplici domande infatti i bambini più grandicelli possono fissare alcuni dei concetti di cui parla il libro.

A noi è piaciuto molto perché contiene aneddoti e informazioni molto curiose circa

  • la nascita della città su sette colli che spiega anche come mai un tempo gli insediamenti umani trovavano luogo prevalentemente sulle montagne ovvero l’assenza delle zanzare, ma soprattutto il fatto che da lassù ci si poteva accorgere preventivamente dell’arrivo dei nemici.
  • la scuola frequentata solo da bambini maschi senza banchi, ma attrezzata solo di sgabelli su cui i bambini sedevano tenendo i quaderni sulle ginocchia.
  • che i quaderni erano di legno rivestiti di cera e che scrivevano con una asticella di metallo e per coprire un errore sfregavano la cera con il dito fino a scioglierla

E anche io mi sono entusiasmata, vi dico la verità! E’ davvero ben fatto, è pieno di spunti, incuriosisce, stimola, mantiene alta l’attenzione del bambino, con domande, giochi, dettagli curiosi…

E ora vi racconto come si può Imparare partendo dai libri per bambini

Mio figlio è convinto che io sappia tutto. Spesso se mi mostro titubante su qualcosa lui mi dice “mamma, ma come fai a non saperlo, tu sai sempre tutto!”

E’ dolcissimo e io lo adoro quando me lo dice, anche se so che non è così e che crescendo capirà che non solo io non ho tutte le risposte per i suoi quesiti, ma che spesso le risposte non sono neanche facili da trovare, bisogna studiare, cercare, ragionare per trovarle.

Ecco perché per prepararlo a quel momento, io assecondo la sua sete di sapere cercando sempre di soddisfare le sue curiosità in un modo o nell’altro. Sapete come sono i bambini, che da un argomento ne tirano fuori un altro, lo sviscerano finché son completamente soddisfatti e poi da quello ne tirano fuori un altro e un altro ancora fino allo sfinimento, del genitore…

Ma a me piace. Mi piace un sacco quando abbiamo tempo e giochiamo ad imparare e da una cosa ne impariamo un altra e poi un altra…

E’ quello che ci è successo qualche giorno fa, leggendo questo libro sull’antica Roma. Un libro semplice eppure pieno di spunti interessanti, davvero tanto interessanti… e da li siamo partiti lasciandoci guidare dal libro e dalla curiosità di mio figlio.

Osservando questi disegni che rappresentano l’evoluzione dell’impero romano, ci siamo ricordati di aver visto qualcosa di simile in giro per Roma… e insieme ci siamo ricordati che era in via dei Fori Imperiali, prima di arrivare al Colosseo che son rappresentate sul muro le medesime immagini…

evoluzione impero romano

Osservando queste mappa di Torino in cui si evidenziava la classica struttura delle città romane con cardo e decumano: Filippo è rimasto molto affascinato da questo spettacolo di ordine e armonia… strane parallele l’una all’altra. Torino deve essere proprio una bella città!

torino

E poi abbiamo cercato su google la mappa di Roma per vederla dall’alto e verificare se fosse anche lei così bella e ordinata… ^_^

roma

Questa pagina invece mostra i primi insediamenti romani sui sette colli e spiega come i romani con delle barchette guadassero il Tevere per trasportare merci su e giù lungo il fiume e siamo andati a cercare sulla mappa d’Italia, quanto è lungo questo fiume.

tevere

tevere

Abbiamo osservato gli spazi verdi intorno al fimue e controllato sulla mamma di google se lo sono ancora. E indovinate un po?

roma6

 Insomma noi ci siamo divertiti un sacco. Spero di avervi dato qualche spunto utile per passare del tempo di qualità con i vostri bimbi!

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *