Il blog e la vita reale

La mia storia di blogger è iniziata con un blog privato, un diario di mamma fatto di foto, racconti, prime paroline e piccoli capolavori creati insieme al mio piccoletto. Un deposito di ricordi privatissimi. Il mio blog era la mia vita. Tanto è vero che quel blog è diventato un libro che custodisco gelosamente.

Quando il mio blog è diventato pubblico, la mia vita reale ha continuato ad esserne protagonista. Tutto nel mio blog parla di me. Ci sono ancora e sempre io dietro ogni riflessione, ogni condivisione, ogni storia, ogni racconto.

Io sul blog racconto la mia vita vera.

La mia vita online è la mia vita vera.

La vita reale alimenta quella online e viceversa.

Perché se è vero che nel blog racconto la mia vita vera è anche vero che il blog e la rete mi danno ispirazioni per le attività creative, i libri da comprare, mi aiutano a riflettere, mi danno modo di confrontarmi con i miei lettori e con le persone che frequento sui social e tutto ciò arricchisce la mia vita vera.

Il blog da moltissimo alla mia vita reale.

E’ vero anche che il blog toglie alla mia vita reale perché il tempo che passo a scrivere, a studiare, il tempo che passo online, è a volte tempo che tolgo ai miei figli, ma credo che il bilancio sia comunque sempre a favore della vita vera per ora. Altrimenti lo avrei già chiuso!

vita reale vita online

Questo post partecipa alla Staffetta di BLOG in BLOG: ogni mese un tema scelto con un sondaggio nel gruppo Facebook omonimo viene svolto e pubblicato a reti unificate il 15 del mese alle ore 9.00.

Questo mese il tema era Vita online e vita reale. Rette parallele, convergenti o divergenti?

15 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *