Rituale della lettura della buonanotte

COME CREARE UN RITUALE DELLA LETTURA DELLA BUONANOTTE – la lettura della buonanotte fa parte di un rituale della buonanotte che in casa mia ormai è prassi da anni. I bambini son rassicurati da un modo sempre identico di fare le cose, sono rassicurati dalla dolcezza, dall’intimità del momento e si abbandonano al sonno appagati e sicuri.

Abituare i bambini al rituale della lettura della buonanotte ha tanti vantaggi, ma non è sempre facile iniziare i bambini a questa prassi… tanti sono gli elementi che concorrono alla buona riuscita di questo momento, ve ne elenco alcuni.

rituale della Lettura della buonanotte

COME CREARE RITUALE DELLA LETTURA DELLA BUONANOTTE

IL POSTO GIUSTO PER LEGGERE – Per prima cosa bisogna mettersi comodi, magari se ci riuscite potete organizzare un angolo lettura, un posto dedicato quasi esclusivamente a quello, un piccolo rifugio dove condividere questo momento o dove i bambini possono rintanarsi per leggere anche da soli. Abituarli ad avere un angolo riservato per la lettura li aiuterà anche da grandi a ritagliarsi il loro spazio. Se non avete modo o spazio per creare un angolo lettura, anche sedervi tutti sul lettone può essere la soluzione!

LA LUCE GIUSTA PER LEGGERE – E’ fondamentale predisporre una luce soffusa che concili la lettura e crei atmosfera, il momento della lettura deve avere lo stesso fascino e la stessa atmosfera di un appuntamento tra innamorati, infondo non siete voi follemente innamorate dei vostri cuccioli e loro di voi e entrambi dei vostri bellissimi libri?

NIENTE DISTRAZIONI – l’ambiente deve essere possibilmente libero da distrazioni: se vuole portare con se il suo peluche del cuore, va bene, ma niente giochi, né in mano né intorno a voi.

SCEGLIERE IL LIBRO GIUSTO – E’ importante scegliere il libro giusto, soprattutto proporre qualcosa che piaccia al nostro bambino, che sia in linea con i suoi gusti, il suo umore o malumore del momento. Personalmente preferisco leggere storie e non libri a tema (animali o natura o scuola o quello che sia). Il libro della buonanotte deve essere una storia, possibilmente a lieto fine, possibilmente dolce, possibilmente vicina al sentire del nostro bambino. Qui trovate i consigli di Nati per Leggere.

RISPETTARE I TEMPI DEL BAMBINO – I bambini affinano col tempo e la pratica la loro capacità di ascolto, non pretendete di leggere storie articolate finché non saranno pronti, predisponetevi empaticamente con loro e sperimentate generi diversi, finché non trovate quello che fa per lui. Personalmente, intorno all’anno ho iniziato a proporre loro storie brevi, tratte da collane studiate ad hoc per la buonanotte e per la loro età, ma col tempo ho capito che avrei potuto proporre qualcosa di più valido, che li stimolasse e coinvolgesse e mi aiutasse a catturare la loro attenzione con delle immagini meravigliose. Così è nata la nostra passione per gli albi illustrati.

PORSI UN OBIETTIVO RAGGIUNGIBILE – Non abbiate la pretesa di finire il libro se il bambino non è pronto,  quello che conta è la sua partecipazione, il miglioramento graduale della sua capacità di ascolto che si affina col tempo, con la pazienza e la costanza. Non imponete la lettura, ma non smettete di proporla.

LA NOSTRA CLASSIFICA DEI LIBRI PIU’ LETTI NEL NOSTRO RITUALE DELLA LETTURA DELLA BUONANOTTE:

La Grande Fabbrica delle parole Agnès de Lestrade e Valeria Docampo,  Terre di Mezzo

la grande fabbrica dlele parole rituale della Lettura della buonanotte

Il ballerino del Silenzio di Ivo Rosati,  Zoolibri

il-ballerino-del-silenzio rituale della Lettura della buonanotte

Bastoncino di Julia Donaldsons e Axel Scheffler

Bastoncino 3 rituale della Lettura della buonanotte

Zoo di Munari, Corraini

zoo rituale della Lettura della buonanotte

Cornelio di Leo Lionni, Babalibri

cornelio rituale della Lettura della buonanotte

E la vostra classifica?

Ditemi ditemi…

Quali sono i libri per bambini più letti nelle vostra lettura della buonanotte?

Vi aspetto stasera per condividere le vostre letture,  la vostra #letturadellabuonanotte!

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *