Forme in gioco, minibombo

Ci sono libri per bambini che ti ispirano simpatia al primo sguardo, che li guardi e subito dici, questo libro deve essere bellissimo!

La copertina conta tantissimo in un libro per bambini, quando sei in libreria,  più del titolo, più della casa editrice, quello che cattura la tua attenzione e che fa veramente la differenza è la copertina, quello che ti fa decidere se allungare la mano oppure no è l’illustrazione in copertina.

Immagino succeda così anche a voi, no?

Forme in gioco minibombo

E se foste ora in libreria e vi trovaste davanti questi occhietti, queste formine… non sareste tentate di sfogliare questo libro?

Ecco, preparatevi, perché se deciderete di prenderlo in mano sarà la fine, perché non lo lascerete più!

Silvia Borando pubblica un libro per giocare di quelli che quando ti entra in casa sai già che lo leggerai, guarderai, sfoglierai, giocherai, altre mille volte, di quelli che appena arriva ti sembra già che in casa sia entrato un amico! Perché certi libri per bambini sono come alcuni amici, che sai che se hai bisogno di un sorriso ci sono loro e che anche se già ti immagini quello che ti diranno, sai che ti fanno ridere lo stesso, perché son belli sempre come la prima volta. Forme in gioco sarà uno di questi, lo so già, come lo sono stati Nascondino e il libro cane, prima di lui.

Forme in gioco inizia con un invito a giocare, un invito alle tre formine proposte o un invito che le formine fanno ai bambini cui il libro viene letto. Così tutti siamo pronti e sappiamo a cosa andiamo incontro…

Forme in gioco minibombo 1

Adorabile la scelta di accostare i colori primari e giocare tutto su quelli, come già Hervé Tullet in Un libro, mi piace perché da un’aria più pulita al tutto e aiuta il piccolo lettore a seguire meglio quello che accade.

E dopo l’invito a giocare, Silvia Borando schiera un esercito di triangolini rossi intenti a costruire triangoli sempre più grossi

Forme in gioco minibombo

e quadratini in fila come soldatini a formare grandi quadrati

Forme in gioco minibombo 5

e cerchietti blu che saltellano da una pagina all’altra

Forme in gioco minibombo 7

E già apre tutto bellissimo… ma il bello arriva quando tutti si incontrano, o meglio si scontrano, che ne vien fuori un gran casino… qualcuno cade, qualcuno si ricompone, ma per tutti ormai è chiaro che dal caos qualcosa può nascere…

Forme in gioco minibombo 9

E allora iniziano a mischiarsi, disporsi in modi buffi e inattesi… ma piano piano poi sempre più strutturati.

Cominciano a nascere forme come nascono a volte le idee. Che sei li per caso con delle cose davanti apparentemente senza senso e poi piano piano, come pezzi di un puzzle le idee si compongono e acquistano forma e senso…

Forme in gioco minibombo 11

Un libro davvero molto bello che è stato accolto dal piccoletto con ampi sorrisi e sguardi incantati nel constatare le meraviglie che si componevano pagina dopo pagina, e dal grande con simpatia, la richiesta di tagliare anche noi triangolini, quadratini e cerchietti per comporre forme e la richiesta, che giro a Silvia Borando del seguito in cui veder giocare anche i nuovi arrivati…

Forme in gioco minibombo 8

Che ne dici, Silvia, si può fare?

Forme in gioco è anche una simpaticissima App, mente qui trovate il trailer…

Buon divertimento! 😉

 

Se il libro vi piace potete acquistarlo qui:

Di Silvia Borando noi abbiamo anche:

Questo libro mi ha riportato alla mente suggestioni di Lionni, col suo indimenticabile Piccolo Giallo e Piccolo Blu, ed Un Libro di Hervé Tullet, ma anche Piccola Macchia, in cui una piccola macchia di colore viene scacciata perché non ha forma, salvo poi crearne una infinità combinandosi con le altre, cui nel frattempo avevano insegnato a cambiare la loro.

Se non li avete, non perdeteli:

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *