Gek Tessaro

Genio e ironia, questo è Gek Tessaro!

Autore e illustratore di moltissimi libri per bambini, particolarmente apprezzato in casa mia e non solo! Che sia un genio, lo dimostra la sua bellissima autopresentazione nella quale racconta di come da bambino, sentendosi in una posizione svantaggiata rispetto agli adulti provasse ad averne ragione, anche quando combinava marachelle, attraverso il disegno. I suoi disegni erano talmente belli che suo padre gli perdonava qualsiasi cosa. Oggi è cresciuto, ma tenta ogni volta che può di farsi piccolo come i bambini, misurandosi con loro solo dopo essersi messo in ginocchio.

E che lui parli ai bambini, che lui scriva per i bambini è cosa che emerge dalle sue opere, è innegabile!

Ladro di bestiamo Gek Tessaro

Gek Tessaro gioca con i bambini, quando leggi un suo libro non devi sforzarti di interpretare, non devi prepararti prima, puoi improvvisare perché il libro è perfetto com’è e saprà arrivare al bambino anche senza alcuna mediazione.

Dice di se “Racconto storie con il disegno e so che è un privilegio perché quello di raccontare è il più bel mestiere del mondo”

E Gek Tessaro disegna con collage, acrilico, acquerello, inchiostro, sperimentando, ma rendendo la sua firma riconoscibile sempre.

Il fatto è (ovvero Gek Tessaro e la volontà dei bambini) Lapis Edizioni

Il fatto è Gek Tessaro

La storia di una paperetta che non ha voglia di fare il bagno e nonostante le insistenze della mamma e di altri amici animali giunti in soccorso della mamma e persino di un lupo, farà il bagno solo quando si sentirà pronta per farlo. Vi ricorda qualcuno?

I bambini lo adorano perché è stupendo, le mamme riflettono su quelle volte in cui si può anche soprassedere… IMPERDIBILE!

La città e il drago, Lapis Edizioni

Città e drago gek Tessaro

Gek Tessaro racconta di come una guerra possa scoppiare senza un pretesto reale, di come l’incapacità di comunicare porti gli uomini alla scontro, con risultati nefasti, quanto noiosi se a guardarli è un simpatico drago, spaventoso solo nell’aspetto, ma dal cuore infinitamente buono e pacifico. Vi invito a curiosare questo post della mia amica Grazia, a proposito del Teatro di Gek Tessaro e di La città e il drago.

Quando Noè cadde dall’arca, Lapis Edizioni

Quando Noè cadde dall'arca

La storia di Noè raccontata in rima con qualche simpatico increscioso contrattempo creato dal genio di Gek Tessaro per movimentare un po’ le cose e rendere il racconto tradizionale un po’ più simpatico… dai 5 anni in poi SPECIALE!

Foto di gruppo, Lapis Edizioni

 

Una scimmia, una macchina fotografica ed un soggetto da scegliere: una giraffa e il suo lungo collo, un ghepardo e le sue macchioline, un rinoceronte e il suo corno, un ippopotamo e la sua pancia… un intero zoo di animali. SIMPATICISSIMO!

Buchi e Bruchi, Lapis Edizioni

Buchi-e-bruchi Gek Tessaro

Uno struzzo rincorso da un gorilla ficca la testa sotto terra e il gorilla non lo trova più.

Un rinoceronte insegue una gallina, che per salvarsi ha la stessa idea dello struzzo. Quando mette la testa nel buco accanto a quello dello struzzo, si ritrovano tutti e due a fissare un povero bruchetto che molto furbo e per nulla spaventato suggerisce ai due di non mangiarlo, ma di farsi insegnare a volare. Così mentre di sopra, gorilla e rinoceronte si rincorrono, il bruco sparisce, mentre gallina e struzzo si accusano a vicenda di averlo mangiato. Dov’è finito? Come nella migliore delle favole è diventato una splendida farfalla! BELLO, BELLO, BELLO!

I bestiolini

bestiolini Gek Tessaro

in cui un meraviglioso e dolcissimo minimondo prende vita. CARINISSIMO da leggere con i più piccini, che fa parte della collana ZeroTre di Franco Cosimo Panini.

Per tutti questi motivi, posso confessare che noi lo adoriamo. E voi? Anche a voi piace tanto come a noi? Il vostro libro preferito?

Vi lascio con queste sue parole “È una magia, il disegno; ci si può parlare con tutti, raccontare con chiunque e ovunque.
Alla fine che mi importa d’avere un cavallo vero? Posso disegnarli e dunque prendermi tutti i cavalli, che dico, tutte le mandrie che voglio. Ecco fin dall’inizio e ancora adesso non sono stato altro che un ladro di bestiame (felice).”

Il libri di Gek Tessaro:


12 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *