Libera di scegliere

libera di scegliere (2)

A volte come vanno le cose della tua vita dipende anche un po’ da te.

A volte ci sono situazioni che ti schiacciano come macigni e.. in qualche modo se ci rifletti un po’ capisci che sei tu che glielo permetti. Ho pianto tantissimo per il fatto che dovevo tornare full time, ho vissuto per giorni come in apnea, mi sono svegliata la notte col terrore, ne ho parlato con chiunque mi chiedesse “come va”, vi ho massacrato di post sconfortati.

Ero disperata.

Poi un giorno, sono arrivata in ufficio prestissimo, il cielo di Roma era grigio come non lo vedevo da giorni e io che avevo accettato in silenzio quel macigno, io che avevo promesso e non potevo rimangiarmi quanto detto, io che pensavo, io che sapevo o credevo di sapere, ho deciso che avrei fatto un tentativo, rischiando, preparandomi ad accettare le conseguenze.

Ho mandato un sms al mio capo e gli ho chiesto di parlare.

E gli ho detto…

che l’idea di far crescere i miei figli da un’altra persona mi faceva star male

che guadagnare soldi in più per girarli alla tata mi sembrava una cazzata

che il mio impegno era stato massimo anche in part time

che i risultati c’erano stati anche in part time

che mi aspettavo che lui capisse che la professionalità di una persona non si valuta da quante ore passa in ufficio

che si lavora per obiettivi e non per tempo di presenza in ufficio

Lui mi ha ascoltato in silenzio.

Poi mi ha detto

che aveva visto il mio impegno e i miei risultati

che aveva fiducia in me e nella mia valutazione.

E mi ha lasciato scegliere se prolungare il part time accettando anche le ore in più di lavoro, che già facevo da mesi anche se non pagate.

Mi ha lasciato libera di scegliere per altri 6 mesi. Una specie di prova, per me e per lui.

E io ho scelto. E mi son sentita rinascere. Ho scelto. Ho potuto scegliere. Regalerò ore di lavoro all’azienda, ma non me ne importa nulla perché in cambio io posso scegliere, scegliere di farle o meno, scegliere di correre dai miei bambini, scegliere di restare o andare.

Sono libera, capite?

E’ questa sensazione di libertà che mi inebria, nonostante so di dovermi impegnare come e più di quanto fatto fin’ora, perché so che di essere sotto esame e che tra 6 mesi saremo di nuovo io e lui e i miei risultati, ma oggi io sono felice.

Perché oggi doveva finire tutto e invece sono ancora qui!

Sono qui libera di lavorare col mio impegno e col mio tempo.

Libera di scegliere.

Libera di avere un lavoro in cui credo e un tempo per la famiglia e tutto il resto.

Libera di trovare e mantenere il mio equilibrio.

Perché io il mio lavoro lo voglio, così come voglio tutto il resto.

Libera di scegliere. Che bella sensazione!

Tags

23 Comments

  • Mammaalcubo ha detto:

    Grande Federica! Sono proprio contenta!
    Il tempo che abbiamo è uno solo, non torna indietro: poterlo usare essendo liberi di scegliere è la conquista più grande che si possa fare.
    Complimenti anche al tuo capo, non è così facile trovarne uno disposto al dialogo e alla comprensione.

    ps: questo weekend sarò a Roma, se riuscissimo ad incrociarci mi farebbe un piacere grandissssssssimo 🙂

    • MammaMoglieDonna ha detto:

      Non sai che peso mi son tolta dal cuore!
      E’ una persona giovane e dinamica, ha concetti molto moderni in testa, solo che non sempre riesce ad attuarli… a volte gli serve una spintarella, ecc.. 😉

      P.S. io festeggio il compleanno di Filippo domenica (anche se ha compiuto gli anni ad agosto) e sarò presissima dai preparativi. In che zona sei? scrivimi in pvt.

  • Btwinsbimamma ha detto:

    hai fatto bene se l’ufficio ti dà questa possibilità è il caso di coglierla al volo…per il resto devi solo continuare a fare quello che già facevi e vedrai che la prova di 6 mesi alla fine ti darà ragione.

  • hermione ha detto:

    Bè, che dire? Brava!
    E in bocca al lupo!

  • Lucia Malanotteno ha detto:

    Brava Fede! Per il corraggio di non aver subito un qualcosa che ti pesava ma aver provato a trovare una soluzione! Ci vuol coraggio per risolvere i problemi! Bravissima!

    • MammaMoglieDonna ha detto:

      Lucia ci è voluto coraggio, perché quando dici certe cose sul posto di lavoro non sai mai come possono prenderle…
      Ma la mia libertà contava più delle eventuali conseguenze negative.
      Ho rischiato per la mia libertà!

  • Mamma avvocato ha detto:

    Brava!!! Sono molto felice per te e per la tua famiglia.
    La tua scelta e’ coraggiosa e andava premiata!!!
    Continua così!!!

  • francesca ha detto:

    complimenti a te e al tuo capo davvero illuminato!!

  • Viviana ha detto:

    Federica, ma che bella notizia!!!
    La sincerità e l’impegno premiano sempre: vedrai che il tuo capo non avrà nulla di cui lamentarsi e non si accorgerà nemmeno del fatto che farai part time.
    È importante avere nel proprio team persone felici di lavorare e in uno status sereno e appagato per ottenere i risultati sperati. Hai fatto benissimo ad aprire il tuo cuore con lui.

    Mi è piaciuto leggere questo post! Soprattutto la parte iniziale in cui dici che spesso siamo noi che permettiamo di farci schiacciare da certe situazioni: dovremmo ricordarcelo più spesso, hai ragione.

    Ti abbraccio e in bocca al lupo!
    Vivy

    • MammaMoglieDonna ha detto:

      Viviana “È importante avere nel proprio team persone felici di lavorare e in uno status sereno e appagato per ottenere i risultati sperati” se solo lo capissero tutti i capi. il mondo sarebbe un posto migliore!

      Quanto alla prima parte, si.. io ero quasi disperata, mi sentivo depressa, demotivata.. lì ho trovato la forza per provarci. Bisognerebbe non arrivare a tanto… e provare a prendere in mano la propria vita anche se costa!

      Grazie del bellissimo commento!
      Fede

  • Hai avuto una grande opportunità e sono certa che la sfrutterai al meglio. Non rinunciare al tuo part-time e lotta con le unghie e coi denti per tenertelo! In bocca al lupo!

  • Fede ha detto:

    Sei fortunata ad avere un capo così e tu sei stata brava ad esprimergli quello che sentivi. Ottima scelta.

  • sly ha detto:

    beh direi che il tuo capo è un buon capo…e di questi tempi è un gran cosa…il fatto di aver potuto scegliere è una grande opportunità. Son proprio contenta per te Fede.

  • Federica ha detto:

    Grazie Sly..! <3

  • Disorientata ha detto:

    Dovrebbe essere un diritto di tutti quello di lavorare part-time… complimenti per avere deciso di rischiare e chiedere!

  • Mamma Piky ha detto:

    Bravissima e coraggiosa, ha creduto in ciò che volevi, hai provato, rischiato e vinto….e’ una grande lezione questa, per tutti! Nel mio piccolo io ho chiesto e ottenuto, un pomeriggio libero a settimana, poca cosa se penso che il resto dei giorni lavoro da mattina a sera, ma ringrazio comunque di averlo ottenuto.

  • Lusi ha detto:

    Da mamma lavoratrice, vivo i tuoi stessi dubbi…!! Brava ad aver avuto il coraggio di chiedere per raggiungere il tuo equilibrio! Il tuo post mi è piaciuto così tanto che l’ho inserito nella mia classifica Top of the Post per la settimana appena trascorsa! Se vuoi leggere cosa ho scritto sul tuo post e vedere la mia top list, trovi tutto a questo link:
    http://crescotornandobambina.blogspot.it/2014/10/top-of-post-1-29-settembre5-ottobre-2014.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *