Torta Arcobaleno – Rainbow Cake

Eccomi finalmente a raccontarvi le fatiche dell’ultimo week-end per la preparazione della Torta Arcobaleno – Rainbow Cake.  Da quando l’ho vista la prima volta, anni fa ormai, sognavo di rifarla, ma avevo paura di cimentarmi in una impresa veramente complicata. Non sembrava una torta di facile realizzazione, ma in cuor mio sapevo che prima o poi l’avrei fatta. L’occasione è stata la festa di compleanno di Edoardo, il mio cucciolo dolce come il miele, allegro come una Torta Arcobaleno… e allora non ho resistito…

Cominciamo dalla ricetta che trovate qui. Partendo da quella ricetta che è per una torta di diametro 22 cm, io ho constatato che con quelle dosi, gli strati venivano sottilissimi: l’impasto della Torta Arcobaleno – Rainbow Cake non prevede l’uso del rosso d’uovo, così la torta non lievita, anche se c’è dentro il lievito chimico. Quindi, dopo aver infornato uno stampo da 22 e tirato fuori una base sottilissima, io e la mia valida aiutante, la zia, abbiamo deciso di raddoppiare le dosi e fare ogni strato con il doppio dell’impasto e una tortiere di 25cm.

Per la preparazione, dopo aver mescolato tutti gli ingredienti come indicato nel post di cui sopra, dovete pesare l’impasto della vostra Torta Arcobaleno – Rainbow Cake e dividerlo per 6. Ogni porzione sarà colorata con un colore diverso: viola, celeste, verde, giallo, arancio, rosso.

Torta arcobaleno - rainbow cake step 1

Imburrate la teglia e cuocete il primo strato, il tempo di cottura è di almeno 15 min. Considerate di valutarne lo stato con uno stuzzicadenti, ma tenete a mente che l’impasto resta comunque molto morbido, e non certo ben solidificato in superficie. Ricordatelo per evitare di lasciarlo troppo in forno. Appena sfornato, fate freddare per qualche minuto, poi togliete la base dallo stampo e versate nello stesso l’impasto di un altro colore e procedete così alla cottura di tutti gli strati.

Torta arcobaleno - rainbow cake step 2

A questo punto preparate il ripieno. Sulla ricetta originale son previste più o meno la stessa quantità di mascarpone e panna, io ho fatto un rapporto 1:2 ovvero ho usato 750gr di mascarpone e 1l e mezzo di panna, troppo, troppissimo, ma vi consiglio comunque di usare questa proporzione. Impilate gli strati partendo dal viola, poi il celeste, quindi il verde, il giallo, l’arancio, il rosso, alternando uno strato con il ripieno.

Torta arcobaleno - rainbow cake step 3

Una volta completa la vostra Torta Arcobaleno – Rainbow Cake procedete alla decorazione. La maggior parte delle ricette che trovate online prevede una copertura totale della torta, per realizzare l’effetto sorpresa quando la torta viene tagliata. Mia sorella ha proposto invece di lasciar i colori in bella mostra, decorando con dei ciuffetti di panna solo tra un colore e l’altro. Torta arcobaleno - rainbow cake step 4

Il risultato è questo, impreziosito da palline di zucchero colorato e l’ostia di Topolino che il mio cucciolo adora.

Torta arcobaleno - rainbow cake step 5

La torta viene molto dolce, anche se delicata, semmai dovessi cimentarmi di nuovo in questa impresa, la riempirò con ganache al cioccolato fondente, ma questa è un’altra storia…

Ora veniamo alla festa. Quest’anno ho deciso di farla in un parco giochi con gonfiabili, so che questa confessione mi farà perdere 10 punti con voi, ma contando il numero degli invitati e l’eterogeneità dell’età dei bambini non me la son sentita di chiuderli in casa. La soluzione più comoda, considerando anche il target di 3 anni della maggior parte dei bambini, ho optato per un parco giochi, ma con buffet preparato da me. Vi posto qualche immagine perché so che siete curiosi…

Torta arcobaleno - rainbow cake - compleanno 3

Torta arcobaleno - rainbow cake - compleanno 2

Torta arcobaleno - rainbow cake - compleanno

E finalmente il momento della Torta Arcobaleno – Rainbow Cake

Torta arcobaleno - rainbow cake

Torta arcobaleno - rainbow cake 1

Che ve ne pare?

Potrebbero interessarvi:

La festa per il primo compleanno di Edoardo

La festa di compleanno a tema Nemo

Festa di compleanno a tema dinosauri

Festa di compleanno a tema calcio

10 Comments

  • hermione ha detto:

    Complimenti, la torta è davvero d’effetto! Solo una curiosità: ma perché sei strati e non sette?

  • teuta ha detto:

    Stupenda, brava!!!! Io di solito affitto una parrocchia e prendo animatori. Qui da me le scelte non sono vaste. A casa non me la sento. La cosa che a me non piace ai gonfiabili è che i bambini vanno un po ovunque e si sente meno l’aria della festa ma importante che il festeggiato sia contento perciò va bene.

    • MammaMoglieDonna ha detto:

      Teuta, la stessa cosa che penso io, ma davvero non avevo altra scelta.
      Avevo pensato anche io ad un animatore, ma quello che conoscevo, molto bravo era impegnato fino a metà dicembre…
      comunque è stata una bella festa!

      • teuta ha detto:

        Io per anni ho preso un animatrice bravissima che studiava psicologia infantile e alla fine faceva il teatrino. Da due anni prendo un altro per i grande visto che l’età e cambiata e devo dire che mette in gioco bambini e genitori. Se ti serve, ti passo i contatti. Anche se ormai hai finito le due feste… 🙂

  • mammaonweb ha detto:

    wow! questa sì che è una torta fantastica….e sicuramente buona!
    Non l’ho mai provata….da fare….mmm

    Silvia

  • Nathy ha detto:

    Wow!!! complimenti per la torta è bellissima! Vorrei chiederti due cosine se non disturbo.
    La torta non ha una bagna quindi è umida di suo?
    Si può preparare il giorno prima e lasciare in frigo a riposo fino al momento del taglio?
    Sono davvero innamorata di tutta sta gioia di torta che vorrei farla al mio pulcino per il suo secondo compleanno, e appunto vorrei che fosse perfetta.
    Grazie mille 😊

  • Nathy ha detto:

    Rieccomi di nuovo, volevo ringraziarti per i consigli , il compleanno del mio Edoardo è stato ieri, ha fatto due anni ❤, ho fatto la tua torta e il risultato è stato pazzesco, morbidissima per niente asciutta.
    L’ho preparata il giorno prima cosi è rimasta in frigo una notte, che dire!!! Tutti , ma dico tutti hanno fatto i complimenti. Sono molto felice per la riuscita della torta e dei consigli a me dati…grazie di cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *