Prendersi tempo per stare bene

IMG_9052

Questa foto è stata scattata due sabati fa all’uscita dal parrucchiere, la mia adorabile amica dopo avermi massaggiata e coccolata con creme e balsami, mi aveva convinto a farmi i capelli mossi, che non faccio mai e volevo immortalare il momento. Ma soprattutto volevo immortalare la sensazione di bellezza, di relax, di benessere che avevo dentro. Perché non mi capita spesso di prendermi tempo per stare bene… anzi…

Non so voi, ma io di tempo libero ne ho pochissimo: in ufficio per seguire due progetti non mi fermo un attimo, sono sempre a mille tra riunioni e casini vari da gestire e quando finalmente esco dall’ufficio, nonostante il part time, è giusto in tempo per prendere i bambini da scuola.

Nel tragitto guido con la radio a palla per cercare di svuotare la testa dai pensieri e mi capita di immaginare di arrivare a casa e tuffarmi nella vasca da bagno e uscirne solo per ora di cena, come facevo una volta, o di poter recuperare la stanchezza al sabato mattina, alzandomi a mezzogiorno come facevo da studentessa o comunque prima di avere figli, una vita fa insomma, quella in cui la sera prima uscivo e tornavo tardissimo e il giorno dopo ero fresca e reattiva come se avessi dormito 10 ore.

Sono invecchiata?

No, semplicemente non ho tempo per me.

Non ho tempo di recuperare e prendermi cura di me.

Basterebbe un estetista una volta al mese o qualche ora dal parrucchiere per farsi coccolare e invece le occasioni in cui mi prendo tempo per me son sempre poche, pochissime.

E non è solo il lavoro, ci sono i bimbi, gli impegni di tutti, il blog, la casa. E’ questione di priorità. Io ci lavoro molto.

A volte per stare bene devi imparare a dare importanza solo alle cose che contano, delegare, fregartene. Per esempio io ho deciso che per stare bene dovevo imparare a dare meno importanza all’ordine in casa e a delegare le pulizie di casa a qualcun altro. Ho imparato a stare bene anche dormendo nel letto non rifatto, anzi, ho la sensazione che sia più accogliente così. Provate…! 😉

Pretendere troppo da noi stesse non è giusto, meglio lasciare indietro quel che si può lasciare indietro e trovare tempo per una tazza di tè, una tisana rilassante, una chiacchierata con un’amica, no? Per me sono vere e proprie boccate d’ossigeno! ^_^

Chi mi ha raramente tutta per sé è mio marito: succede spesso che io sia troppo stanca o indaffarata per passare tempo di qualità con lui e mi dispiace, così a volte stacchiamo la spina e ci prendiamo del tempo per me e lui soltanto per fare una passeggiata io e lui per le vie di Roma, cenare con degli amici che non vediamo mai, andare insieme ad una mostra, anche se lui ascolta tutta l’audio-guida mentre io salto avanti sempre prima della fine…

A volte scappiamo via, come a Natale, quando ci siamo ritagliati un week-end a Venezia, solo per stare bene noi due. Ci vorrebbe più spesso, anche senza andare troppo lontano, anche solo regalandosi un pomeriggio in una Spa. Mi sa che glielo regalo per il suo compleanno che è ad ad aprile. 😉

E voi? Siete più brave di me a regalarvi del tempo per voi?

Questo post è stato realizzato in collaborazione con Groupon in occasione della campagna Stare bene come a casa a favore della Casa Pediatrica dell’Ospedale Fatebenefratelli di Milano: per ogni coupon acquistato dalla pagina dedicata entro il 5 aprile 2015, Groupon devolverà 2 euro alla Casa Pediatrica.

Qui trovate tutte le informazioni:

stare-bene

7 Comments

  • verovero ha detto:

    io non sono brava per niente e ancora peggio non riesco a delegare……….
    e devo dire che un po mi mancala verodi una volta che senefregava di tutto purdi andare a correre un ora cole cuffie a palla …!!!!
    maora non riesco perchè lecose da faresonotante il veroveromarito lavorarsempre le nonne uguale e …sono io e sempre io che corro come taxi tutor e quant’altro( volentieri intendiamoci…) ma il tempo manca ….
    spero di riuscire a riconquistare il mo spazio nel frattempo mentre lapiccoaldormeio studio perl’esame di economia!!!!
    ùciaocioa
    veronica

  • Btwinsbimamma ha detto:

    come si dice: sfondi un portone aperto…le stesse cose che dici le provo … a volte riesco a prendermi una piccola pausa e quella genera energie importanti anche per i rapporti familiari e lavorativi….. bella la compagna groupon volevo aderire ma sbaglio o parla solo di beauty su Milano….!?

  • mammaalcubo ha detto:

    Eh sì, anche io corro corro e il tempo per me rimane sempre un optional. Chissà da quant’è che al mattino mi trucco in 30 secondi…
    Bello il blog in azzurro!

  • Mummyinprogress ha detto:

    Quanto è vero! Io sono ancora agli inizi, ma in questi giorni sono riuscita a fare un taglio e una tinta e mi sento un’altra…

  • Cristina ha detto:

    Hai ragione, Federica, io non riesco mai a trovare tempo per me, lavoro full time e nel week end, tra gli impegni delle bambine e tutto l’arretrato che non ho fatto durante la settimana difficilmente riescoa a staccare completamente.
    L’unico periodo in cui riesco a coccolarmi è l’estate, perchè le bambine stanno con i nonni e io riesco a rigenerarmi un po’: finalmente riesco a fare un po’ di moto che non sia correre come un pollo senza testa da una palestra all’altra, dalla scuola alla scuola di musica, dall’ufficio al supermercato e via dicendo, riesco a volte a rilassarmi alla sera quando torno dall’ufficio senza sentrimi in colpa se mangiamo più tardi o se non ho voglia di ascoltare qualcuno che mi ripete la storia dell’Impero Romano o la fauna e la flora della montagna, riesco a parlare con mio marito di qualcosa che non sia la pura organizzazione al millesimo di secondo della vita famigliare, anche se dopo qualche giorno di lontananza le bimbe già mi mancano… ma poi nei week end le vedo sempre ed è tutto un altro andare senza la giornata scandita da impegni!

  • Mammapiky ha detto:

    Ah il tempo per me!!! Questo sconosciuto! Ci ho scritto un post poco tempo fa, su come riesco a ritagliarmi dei attimi e delle pause, su come sfrutto i tempi e ottimizzo pure il viaggio in auto. Chissà perché noi tutte, cantiamo a squarciagola mentre guidiamo? Ci deve essere un motivo! Comunque non mi rassegno a non riuscire a pensare a me almeno ogni tanto, voglio lavorarci di più e riuscire a riprendere, non dico tutti, ma per lo meno spazi decenti per me donna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *