Bambini e verdure | Il menù e i consigli della nutrizionista

 menù-settimanale-aprile

Bambini e verdure: perché è importante che le mangino?

Questa settimana vorrei focalizzare l’attenzione sul tema bambini e verdure e sull’importanza di introdurre le verdure nell’alimentazione dei nostri figli.

La verdura contiene vitamine (vitamina C, vitamina A, vitamina B, ecc), sali minerali (Ferro, Potassio, Magnesio, ecc.), acqua e fibre e perciò è uno dei migliori alleati per la crescita sana dei nostri bambini.

Essendo molto ricche di acqua fino anche al 90% le verdure sono un alimento a scarso potere energetico, ciò ne rende possibile un largo consumo senza aumentare notevolmente l’introito calorico.

Inoltre le verdure facilitano la digestione, infatti la varietà, il piacevole aspetto, la ricchezza di colori e forme, la diversità di sapori e odori, agiscono favorevolmente sul processo di digestione dei cibi potenziando, attraverso la vista, il palato e l’olfatto, la formazione dei succhi gastrici nello stomaco e agevolando così la digestione del cibo e l’utilizzazione dei suoi principi nutritivi.

La ricchezza di cellulosa contenuta nella verdura stimola i movimenti peristaltici dell’intestino facilitando l’eliminazione dei materiali indigeriti. Inoltre la verdura è un potentissimo disintossicante per l’organismo e ha anche effetti diuretici. Per tutte queste ragioni è fondamentale inserire nell’alimentazione del bambino un piatto di verdura sia a pranzo che a cena.

Bambini e verdure: se non vogliono mangiarle?

E se i nostri figli fanno capricci per mangiarle? Domandiamoci….Noi mangiamo volentieri le verdure?

I nostri figli per spirito di imitazione le mangeranno se e solo se… noi mangiamo le verdure con gusto!!!

Come convincere i bambini a mangiare le verdure

L’educazione alimentare dei bambini, le mie regole a tavola

Una mela al giorno, Editoriale Scienza

Piccolo Pisello, Zoolibri

Menù settimanale per bambini e verdure

LUNEDI’

Pranzo : Risotto allo zafferano mantecato con un po’ di parmigiano + cipolline in agrodolce
Cena: Salmone al forno con erbe aromatiche + taccole alla contadina

MARTEDI’
Pranzo : Pasta e broccoli + qualche fetta di prosciutto cotto senza polifosfati
Cena: Zuppa di verdure con spinaci + petto di pollo alla griglia

MERCOLEDI’
Pranzo : Pasta e fagioli + insalata di zucchine alla menta e basilico
Cena: Filetto di platessa con olive + patate lesse ad insalata

GIOVEDI’
Pranzo : Pasta all’uovo al pomodoro + bietola in padella
Cena: Filetti di tacchino alle cipolle + insalata di finocchi e radicchio

VENERDI’
Pranzo : Tagliatelle integrali con cavolfiore e pesto + insalata di indivia e pomodori
Cena: Frittatina con aspargi al forno + insalata di finocchi e arance

SABATO
Pranzo : Orzo, riso e farro con lenticchie + carote lesse in salsa agrodolce
Cena: Bruschetta con pomodorini e bocconcini di mozzarella e rucola

DOMENICA
Pranzo : Lasagnetta di verdure + fettina di prosciutto di maiale + insalata di lattuga
Cena: Ricotta fresca di capra + finocchi al gratin

Le Ricette del menù settimanale

FINOCCHI AL GRATIN (x 4 persone)

Tagliate 1 kg di finocchi in spicchi, risciacqua teli e metteteli a lessare in acqua bollente con poco sale.

Scolateli e lasciateli da parte.

Preparate una besciamella con il latte di soia ( fate scaldare in un pentolino 50 ml di olio extra vergine di oliva e poi aggiungete 50 gr di farina di soia per fare il roux.

Quando è caldo aggiungete un poco alla volta 500 ml di latte di soia, mescolate bene con una frusta a mano fino a quando non diventa una crema omogenea. (a piacere si può aggiungere noce moscata o zafferano)

Disponete su una teglia antiaderente i finocchi precedentemente lessati e ricopriteli con la besciamella e spolverizzateli con un po’ di pangrattato per far formare una crosticina. Metteteli a cucinare in forno per una ventina di minuti fino a quando non saranno dorati.

 

ZUPPA DI VERDURE CON SPINACI (X 4 PERSONE)

Mondate e lavate le verdure ( 200 g spinaci, 50 gr di piselli, 1 zucchina, 1 porro, 3 pomodori, 1 cipolla, un gambo di sedano, 2 carote, 2 patate).

Tagliate a listarelle gli spinaci e riducete in piccoli pezzettini le altre verdure tranne i pomodori che vanno precedentemente sbollentati, pelati e vanno eliminati i semi.

Fatta questa operazione i pomodori devono essere tagliati a dadini.

Versate le verdure in una pentola con 2 litri di acqua, portate ad ebollizione e fate sobbollire per 30 minuti circa.

Aggiustate di sale e di pepe e aggiungete olio di oliva extra vergine.

Se i vostri bambini non gradiscono i pezzettini, potete frullare il tutto e creare un passato di verdure.

L’aggiunta di erbe aromatiche è a piacere.

 

Dott.ssa Simona Cardellicchio

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *