Biscotti avena, banane e cioccolato

biscotti di avena e banane
I biscotti avena, banane e cioccolato sono perfetti come scusa per mangiare un po’ di frutta a colazione, per concedersi qualcosa di dolce ma senza esagerare ed ottenere anche le benefiche proprietà del cioccolato fondente, delle banane e dell’avena in fiocchi.

E’ inoltre praticamente perfetto quando si ha voglia di biscotti ma non si ha praticamente nulla in casa, oppure se si hanno banane in più da dover consumare

Ingredienti per circa 10 biscotti avena, banane e cioccolato:

  • 2 banane
  • 100 gr di fiocchi d’avena (per chi è celiaco un’alternativa potrebbe essere il riso soffiato)
  • 30 gr di gocce cioccolato fondente (oppure in alternativa nocciole o mandorle tritate o dei frutti rossi disidratati)

Come preparare i biscotti avena, banane e cioccolato:

Il procedimento è semplicissimo, per prima cosa pre-riscaldare il forno a 170°.

Nel frattempo schiacciare le banane con una forchetta, aggiungervi i fiocchi d’avena e le gocce di cioccolato (o le loro sostituzioni) e mescolare bene.

A questo punto foderare una teglia con carta forno e disporvi l’impasto dandogli la tipica forma del biscotto o come più vi piace.

Cuocerli in forno finché non risultano dorati, 15/20 minuti dovrebbero essere più che sufficienti

Per una versione più “croccante” potete anche tostare in forno i fiocchi d’avena prima di aggiungerli all’impasto.

Accompagnati da un bicchiere di latte parzialmente scremato o da uno yogurt intero possono essere un’ottima colazione, comprendente carboidrati, proteine e grassi.

Apporto nutritivo dei biscotti avena, banane e cioccolato

Tre biscotti avena, banane e cioccolato apportano all’incirca 190 kcal così suddivise: circa 4 gr di proteine, 5,5 gr di grassi e 35 gr di carboidrati di cui 5 gr di fibre.

Le banane sono una buona fonte di fibre, utile nei casi di stitichezza, ma al tempo stesso sono ricche di vitamine del gruppo B e di vitamina C ed E.

Per quanto riguarda il contenuto di minerali, si sa fin troppo bene che le banane sono ricche di potassio, ma poco si sa sul suo contenuto elevato di ferro, utile in caso di anemia, ma anche di calcio, rame e fosforo.

Anche il cioccolato è ricco di minerali, primo tra tutti il magnesio, e poi fosforo, potassio e zinco; è inoltre un’importante fonte di antiossidanti.

Dott.ssa Paola Pantaleoni

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *