Il mio migliore amico

IMG_1194_mmd

Quando mettiamo al mondo il nostro secondo figlio ci auguriamo con tutto il cuore che lui e il primogenito vadano d’accordo, che possano giocare insieme da bambini, crescere insieme, essere solidali nell’adolescenza e di sostegno l’uno all’altro da adulti.

Io tutte queste cose per i mie piccoli le ho pensate da subito, lo dicevo sempre a Filippo quando ero incinta che avrebbe avuto un compagno di viaggio nel suo fratellino.

Ci speravo, ci spero, come tutte noi mamme.

E ora li guardo giocare insieme e mi pare che ora sia già bellissimo

IMG_1297_mmd

anche se a volte devo dividerli per paura che si facciano male, tanto sono incontenibili e fisici e appassionati.

Adoro quando fanno la doccia insieme e Filippo dice ad Edo “chiudi gli occhietti che ti lavo io i capelli” e glieli lava e sciacqua con una tale dolcezza che Edo non fa un fiato. E si lavano la schiena a vicenda, dolci e premurosi.

Poi a volte litigano per chi deve bere per primo dalla bottiglia, perché se ha sete l’uno ha incredibilmente sete anche l’altro, o per chi deve fare per primo pipì quando è ora di venire a tavola. E io a volte lascio correre, altre volte urlo come una iena, ma quel che resta è che loro sono stupendamente fratelli.

E se Filippo inizia ad apprezzare la personalità esuberante di Edoardo, la sua simpatia e la sua “faccia tosta”, Edo venera il suo fratellone: è il suo mito, il suo eroe.

Qualche sera fa mentre tornavamo a casa e lui era molto stanco e raccontava di come vuole bene a tutti, ai nonni, a me e al papà in modo uguale, mi confessa che ama Filippo. Io rimango un po’ spiazzata e gli chiedo “e come mai lo ami?”

E lui, “perché è il mio migliore amico”.

IMG_1295_mmd

 

8 Comments

  • Chiara ha detto:

    Che meraviglia… è lo stesso che auguro ai miei bimbi, per ora vedo il piccolino di 10 mesi che guarda con gli occhi a cuore il suo fratellone di quasi 5 anni, e come sorride a lui non sorride a nessuno…
    Il grande da parte sua ha sviluppato un meraviglioso senso quasi paterno: da quando è nato il fratellino parla spesso di essere papà e del suo piccolino 🙂

  • hermione ha detto:

    Ma sai che questa cosa dell’aver sete insieme e di dover fare pipì contemporaneamente (con annessi litigi) succede incredibilmente anche qui?
    Questo un po’ mi consola.

  • Rondinepink ha detto:

    Che crescano come amici ( fraterni) e’quello che ci auguriamo noi tutte bis mamme … D’altronde poi anche il litigio d’una forma di amore Le mie piccole avvertono reciprocamente l una l assenza dell altra , sono tristi se hanno appena ” battibeccato” o se l una e’stata sgridata e l altra no… Poi certo , non si contano le volte in cui si tirano i capelli ma è’ proprio questa la magia di non essere soli!!!

  • Mammapiky ha detto:

    Quanto me lo auguro anche per noi, pur essendo maschio e femmina perché il rapporto speciale che hanno tra di loro cresce ogni giorno di più e loro sono così fratelli da essere meravigliosi anche quando litigano…ed io urlo…e poi tutto ciò che fa uno fa anche l’altra e la piccola è la forte di casa, l’esuberante la cocciuta ma lui è il suo eroe, il suo mito e guai se lo sgrido, arriva sotto il naso e con il dito inquisitore me ne dice di tutti i colori!!!

  • Luciana ha detto:

    Lacrima agli occhi. Tutto; riconosco tutto persino l’ultima dichiarazione! La sola differenza è che a me sono due femminucce :))))

  • Manuela ha detto:

    splendido post…splendidi loro <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *