Intervista ad Anna Trecca: mamme che AmoLeggerti

intervista ad Anna Trecca

Tornano le interviste alle mamme che amano leggere ai bambini, oggi intervisto Anna Trecca, del blog Tra rock e ninna nanna splendida mamma di 3 bimbi di 7, 3 e di un neonatino di pochi mesi. Lei è splendida, vitale, allegra solare, se non la conoscete, scopritela!

Ora mettetevi comode e godetevi l’intervista ad Anna Trecca.

Vuoi raccontarci quali sono le occasioni di lettura con i tuoi bambini?

Non c’è un occasione in particolare, diciamo ogni volta che ci viene voglia. Le piu gettonate sono in viaggio in auto o in treno/aereo per tenerli tranquilli. Quelle volte in cui la noia è talmente tanta che l’unica soluzione è proprio una bella lettura, la sera ma non tutte le sere, quando me lo richiedono e ultimamente mentre allatto in piccolino.

Un modo per non escludere gli altri due è quello di leggere a tutti e tre, una sorta di coccola tramite la voce visto l’impossibilità di poter giocare con loro.

Ci racconti la vostra lettura della buonanotte?

A periodi ce n’è una preferita. Ricordo che di Chiara per diverso tempo è stata la bella addormentata nel bosco, ora per Carmine è cappuccetto rosso, per la buona notte preferiscono letture che conoscono bene, che non richiedono troppa concentrazione e di cui hanno fiducia nel finale.

A che età hai iniziato a proporre libri ai tuoi bambini?

Praticamente da subito, minimizzando i dani della fase in cui li portano in bocca li accortacciano o li rovinano. In quei casi lasciavo in giro libretti poco “preziosi” ma anche questo fa parte del percorso di formazione, quindi ho preferito non negarglieli ogni volta che li prendevano anche se non strettamente per leggerli.

Che età hanno ora e qual è il loro libro preferito?

Chiara 7 è appassionata della collana della Giunta il Club delle ragazzine, ha letta già tre 3 episodi.
Carmine 3 siamo molto legati ai personaggi dei cartoon ma adora gli illustrati della Gallucci editore o mini bombo.
Elia 1 mese (quasi) al momento adora la mia voce quindi diciamo tutto.

Come deve essere un libro per bambini perché tu lo consigli ad un’amica?

Bello esteticamente, per me le illustrazioni sono fondamentali, sono un complemento importante alla storia in se. Una bella grafica è sicuramente un plus che valuto sempro nell’acquisto o nei consigli per i limbri.

Quali sono secondo te i benefici della lettura ad alta voce?

Fondamentalmente 3 è li ho notati sulla grande, ma forse anche di più.
1. proprietà di linguaggio. La lettura ad alta voce arricchisce il vocabolario dei bambini. Ricordo che all’asilo le maestre erano sempre entusiaste di come usava bene le parole chiara.
2. Apprendimendo. La comprensione della storie aiuta lo sviluppo delle connessioni causa effetto e delle reazioni di comportamento. Abituarsi all’ascolta iuta a restare concentrati e riflettere su quando letto.
3. Capacità di relazione. Leggere ad alta voce e far leggere o spiegare ad alta voce credo sia di aiuto per affrontare “gli altri” per non essere troppo timidi e saper sempre trovare il modo di esprimersi agli altri dicendo la propria.

La tua ricetta per trasmettere ai bambini l’amore per la lettura?

Leggere o raccontare loro qualcosa, sempre, anche quando sembra che non ci ascoltino, anche quando non sembra il momento adatto. Assecondare sempre la volontà del bambini di leggergli qualcosa, anche se non è roba da bambini.

L’ultimo libro per bambini che hai comprato?

Il paese senza punta, il topo che mangiava i gatti e alice casca in mare di Le favole al telefono di Rodari ma in piccoli tomi per prime letture. Li ho presi a Chiara che poi li legge anche al fretello.

3 libri che tutti i bambini dovrebbero avere in casa.

Vado sui classici Pinocchio, il Piccolo Principe, Peter Pan.

Grazie Anna per questa bella intervista

AmoLeggerti widget

Se vuoi essere la prossima mamma o il prossimo papà a raccontarsi per AmoLeggerti, la rubrica dedicata ai genitori che amano leggere ai bambini, scrivi a mammamogliedonna@hotmail.it con oggetto AmoLeggerti. Ti aspetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *