Guadagnare con una affiliazione amazon

Sono arrabbiata, delusa perché ci sono troppe persone che parlano e giudicano la vita e l’operato altrui senza sapere di cosa parlano. Senza avere idea di cosa le persone vivano ogni giorno e di cosa le muova a certe azioni.

Scrivo perché ho bisogno di dire loro che la lealtà, i principi morali e l’operato altrui, non possono essere giudicati se non si sta nei panni altrui.

Scrivo questo post per dire la mia una volta per tutte sulla questione delle affiliazioni Amazon che trovate sul mio blog (come su una infinita di altri, famosi e non).

Cos’è un link di affiliazione Amazon?

Amazon offre un servizio di affiliazione a chiunque abbia un sito web di qualunque natura, per cui condividendo un link al prodotto Amazon, opportunamente creato in modo che il link stesso porti un riferimento al proprietario del sito, sugli acquisti fatti da quel link, viene pagata una commissione.

Significa che se voi leggete la mia recensione del libro e il libro vi piace e decidete di comprarlo su Amazon cliccando sul link, io ho un piccolo guadagno.

Quanto guadagno?

Amazon paga una commissione del 7% sui libri, il che significa che se voi acquistate un libro cliccando sul link infondo alla pagina e comprate un libro che costa 10 euro, io guadagno 0.7 centesimi.

Quei centesimi si vanno ad accumulare in un Buono Amazon che io investo nuovamente nell’acquisto di libri, che recensisco sul blog.

Perché voglio guadagnare?

Il mio blog non è il mio lavoro principale. Io fortunatamente o meritatamente che sia, ho un lavoro che mi garantisce uno stipendio a fine mese e che mi richiede molto impegno, in ufficio e fuori.

Scrivere e condividere i libri per bambini sul blog, NON E’ REMUNERATIVO.

E per contro richiede impegno, tempo (2 ore di lavoro è il minimo per il post più banale).

E il tempo è denaro, ma soprattutto il tempo che dedico al blog è tempo che tolgo alla mia famiglia. Se per quel lavoro percepisco una piccolissima quantità di bonus, sento che ho dato un po’ più di valore a quel tempo, perché poi ci compro nuovi libri che leggo on i miei bimbi.

Perché scrivo di libri sul blog?

Perché amo i libri per bambini di qualità e amo l’idea che attraverso me possano arrivare a tanti bambini e tante mamme che diversamente non li conoscerebbero. Perché il mio gruppo Facebook La Biblioteca di Filippo, accoglie mamme che non sanno nulla di letteratura per l’infanzia e allarga il bacino di utenza delle piccole/medie case editrici per bambini che diversamente non arriverebbero a loro. E io invece a loro voglio arrivare.

Scrivo di libri per guadagnare?

NO. Scrivo di libri per il motivo di cui sopra. Guadagno pochissimo e quel pochissimo lo reinvesto in altri libri per bambini che condivido sul blog.

Questo è tutto. Definitivamente.

2 Comments

  • Chiara ha detto:

    Brava! Semplice, lineare, chiarissimo.
    e per chi non vuol capire…beh, “non ti curar di loro, ma guarda e passa”
    avanti così che vai benissimo!

  • Laura ha detto:

    Brava! Io non avevo capito questa cosa dell’affiliazione e sinceramente…chissenefrega. Questo sito è diventato la mia “carezza della buonanotte” da quando ho deciso di leggerlo più spesso e (soprattutto) da quando mi sono abbonata alla news letter. Trovo i tuoi spunti di riflessione e i tuoi suggerimenti interessanti e piacevoli, trovo la possibilità di confrontarmi virtualmente con un’altra mamma incasinata (spero non ti dia fastidio se ti chiamo così) a notte fonda quando tutte le mie amiche “in carne e ossa” dormono… I tuoi suggerimenti sui libri (ma non solo) sono interessanti e mi sono già fruttati qualche regalo di compleanno. Adesso che so che clikkare sul link in fondo alla pagina ti da un piccolissimo guadagno beh lo farò più volentieri…è il mio modo per dirti grazie!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *