Giornata mondiale del libro: 23 Aprile

E’ il 23 Aprile, la giornata mondiale del libro e del diritto d’autore.

Ma che cos’è la Giornata mondiale del libro?

L’UNESCO, Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, ha istituito nel 1996, questa giornata a promozione della lettura, della pubblicazione di libri e a protezione della proprietà intellettuale attraverso il copyright. L’UNESCO nasce per promuovere il rispetto universale per la giustizia, per lo stato di diritto e per i diritti umani e le libertà fondamentali. E’ molto bello che si occupi di promuovere la lettura perché leggere ci rende liberi, leggere ci rende capaci di discernere, leggere accresce il nostro spirito critico e la nostra capacità decisionale e quindi la nostra libertà, in ogni settore.

perché proprio il 23 Aprile?

Perché la giornata mondiale del libro nasce da una tradizione catalana che commemorava la data in cui, nel 1616, sono morti tre giganti della letteratura mondiale Cervantes, Shakespeare e Garcilaso Inca de la Vega. Dicono che il 23 Aprile, a Barcellona si festeggia il patrono San Giorgio con una usanza che prevede che ogni uomo regali alla sua donna una rosa, così i librai catalani regalano una rosa per ogni libro venduto… ^_^

Cosa succede nella Giornata mondiale del libro?

L’obiettivo della Giornata mondiale del libro è quello di incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e a valorizzare il contributo che gli autori danno al progresso sociale e culturale dell’umanità.

Quindi direi che tutti noi possiamo dare il nostro contributo: partecipando agli eventi organizzati nelle librerie e biblioteche della nostra città.

Ad esempio la Galleria Nazionale di Roma alle 11.00 apre le porte della Biblioteca del museo, con una visita guidata gratuita alla scoperta del ricco patrimonio librario tra antichi volumi e rare riviste di arte e invita tutti a contribuire al book-sharing portanto il proprio libro dei sogni da leggere e condividere in cambio del biglietto dio ingresso alla galleria per soli 5 euro… (#LibriDiSogni è anche sui social, seguite l’hashtag).

Per i più piccoli, c’è Garage Sale Kids, l’associazione nata per diffondere la cultura del riuso intelligente e di uno stile di vita alternativo e sostenibile che presenta al Villaggio per la Terra, nella Terrazza del Pincio e al Galoppatoio di Villa Borghese, l’iniziativa de la:“Piccola libreria sostenibile” il bookcrossing per bambini: ogni bambino potrà portare uno o più dei suoi libri letti, riletti e amati, e donarli alla Piccola Libreria sostenibile prendendone in cambio degli altri. A fine giornata tutti i libri ancora nella libreria, saranno devoluti ad associazioni benefiche.

Cercate le iniziative della vostra città e leggete!

Cosa fare nella giornata mondiale del libro?

Partecipare alle iniziative nella vostra città.

E leggere! Ogni scusa è buona per leggere, no? Noi lo sappiamo bene e allora leggiamo, leggete, e condividete sui social le vostre letture. Invadiamo i social con i libri e i nostri momenti di lettura usando l’hashtag #GiornataMondialeDelLibro, ma anche i miei, i nostri… quelli che usiamo sempre, #letturadellabuonanotte e #AmoLeggerti

Perciò buona giornata mondiale del libro!

E buone letture!!

Twitta l’articolo cliccando sulla frase che ti rappresenta di più…

 

[Tweet ““Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio. Fanno compagnia senza essere invadenti. Danno moltissimo, senza chiedere nulla.’”(Tiziano Terzani)]

 

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *