Cosa fanno le mamme quando i bambini sono a scuola?

Sicuramente i vostri bambini si saranno chiesti molte volte cosa fanno le mamme quando i bambini sono a scuola. E’ una domanda lecita, loro vengono salutati sull’uscio di scuola, noi sappiamo dove sono e possiamo immaginare cosa faranno e come passeranno la giornata, ma loro sanno cosa fanno le mamme quando i bambini sono a scuola?

Il libro che vi propongo oggi racconta proprio questo mostrando diverse mamme intente a fare diversi mestieri: nelle varie rappresentazioni potrete ritrovarvi e condividere con il bambino la vostra routine, così che anche lui possa immaginare cosa fa la sua mamma mentre lui è a scuola.

E’ mattina presto, i bambini arrivano a scuola e ad attenderli trovano la maestra. I genitori salutano e si allontanano. Ma dove andranno?

La mamma di Nadia è una studentessa, quindi la mattina dopo aver lasciato il suo piccolo va a lezione e poi a studiare in biblioteca. Intanto Nadia a scuola fa un disegno per la sua mamma e gioca col suo amico Giacomo.

La mamma di Lorenzo fa la cameriera in un bar, la mamma di Massimo fa l’infermiera in ospedale.

La mamma di Giorgia lavora in un vivaio, mentre quella di Luigi lavora al canile.

La mamma di Beatrice lavora in ufficio, è spesso al computer, risponde al telefono, partecipa alle riunioni con i colleghi.

Tanti mestieri diversi in cui ritrovarsi, descritti anche con particolari in modo che il bambino possa immaginare davvero la propria mamma in quella situazione e una doppia pagina in cui in parallelo si vede il bambino a scuola per dimostrare la contemporaneità dei gesti dell’uno e dell’altro.

Il libro è davvero molto ben fatto, le illustrazioni di Leila Rudge sono molto belle. Le descrizioni di Libby Gleeson, sono davvero molto empatiche.

 

Mi pare una perfetta idea regalo per i vostri bambini che ricominciano la scuola. Che ne dite?

Sono certa che i vostri bambini apprezzeranno. Perfetto anche per chi affronta l’inserimento alla scuola materna

Potete trovarlo su Amazon:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *