AmoLeggerti: intervista a Mamma Piky

La mia ospite di AmoLeggerti oggi è Maria Elena, alias MammaPiky, bismamma e donna sincera e leale per quello che ho avuto modo di conoscere in rete. Una bella persona. Se non la conoscete, ve la presento con questo post.

Benvenuta Maria Elena, quali sono le occasioni di lettura con i tuoi bambini?

Ogni momento è buono per leggere, possiamo farlo mentre aspettiamo che la cena sia pronta, o seduti sul divano nei pomeriggi di dolce far niente. Possiamo leggere prima di addormentarci o la mattina mentre facciamo colazione, non importa il quando e nemmeno il dove a dir la verità, ci piace farlo e cogliamo al volo ogni occasione.

Avete dei rituali tipo la #letturadellabuonanotte?

Fino a qualche tempo fa si: mio figlio mi chiedeva sempre una favola prima di addormentarsi e la leggevamo seduti sul tappeto della sua cameretta, ora invece è più per i salti e le capriole nel lettone, ma in genere, dopo la cena, un po’ di tempo per una storia c’è sempre, a volte è lui a “leggerla” a me e c’è da crederci, è un momento molto istruttivo.

Foto1

A che età hai iniziato a leggere libri ai tuoi bambini?

Ho iniziato a leggerli da subito, sembrerà sciocco ma avevano solo qualche mese, quando comprai il primo libro per entrambi.

Quando partorii il mio primo figlio, in ospedale conobbi una pediatra favolosa, mi aiutò molto in quel periodo ed ho continuato a frequentarla anche dopo. Lei mi ha fatto conoscere la realtà di NATI PER LEGGERE, le finalità che si propone e i benefici cui mira. Mi ha spiegato l’importanza della lettura ad alta voce fin dai primissimi mesi e, per me che ho sempre amato leggere, seguire questi principi è stato naturale. Ne raccolgo i frutti ogni giorno.

Che età hanno ora e qual è il loro libro preferito?

Il mio primo figlio ha quasi 4 anni e ama leggere tutte le storie Disney, mi dice “Le originali mamma”, perché a volte in commercio si trovano delle revisioni più concise mentre a lui piace “la storia lunga” e da poco ha scoperto un mio vecchio libro d’ infanzia che è una raccolta di favole bellissime, dai Fratelli Grimm a Italo Calvino, e ne va pazzo pur essendo carente in illustrazioni.

Foto2

La piccolina ha 10 mesi e a lei propongo sia libri tattili, sia cartonati con grandi illustrazioni colorate per lo sviluppo della parola e la conoscenza dei termini. Piano piano la sto avvicinando anche ai libri sonori.

Quali sono le caratteristiche che un libro per bambini deve avere perché tu lo definisca un bel libro?

Amo i libri con una morale dietro, quelli che insegnano senza avere la presunzione di farlo, che a volte affrontano temi delicati e le difficoltà quotidiane della vita. In questo senso penso a “Lacrime di fragola” di Nicola Savino, che parla di bullismo o “Dal prato al cielo” di Laura Cortinovis dove la caparbietà e la fiducia in se stessi, vincono su tutto e ti fanno spiccare il volo.

foto (9)

Quali sono secondo te i benefici della lettura ad alta voce?

Di sicuro lo sviluppo del linguaggio è innegabile, si sentono termini nuovi e s’impara a usarli correttamente. Oltre ciò, credo fermamente che la lettura sviluppi la fantasia ed affini la capacità di ragionamento. Non è raro, dopo una lettura, che mio figlio ci ricami su un gioco, o una storia nuova o addirittura che ne cambi il finale. Sembrano sciocchezze ma in quei momenti lui sta imparando molto e, a dire il vero, pure io.

La tua ricetta per trasmettere ai bambini l’amore per la lettura?

Ho sempre considerato la lettura un piacere e ho cercato di proporla come un gioco, uno dei tanti. Fino a poco tempo fa, i loro libri non stavano in una libreria o su degli scaffali, ma nelle ceste dei giochi insieme alle altre cose. Questo credo che l’abbia aiutato ad avvicinarsi in maniera piacevole e a farli diventare parte della sua routine.

Spero che questa intervista vi sia piaciuta. Ringrazio Maria Elena e vi aspetto la prossima settimana con le mamme che AmoLeggerti.

Se anche voi siete mamme che amano leggere ai bambini potete candidarvi per essere protagonisti della rubrica AmoLeggerti, scrivendomi all’indirizzo mammamogliedonna@hotmail.it e se volete potete prelevare il banner ed esporlo sul vostro blog linkando il post che spiega chi sono le mamme che AmoLeggerti

AmoLeggerti

12 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *