Leggere ai bambini piccoli: le regole da rispettare

 

Leggere ai bambini piccoli, non solo è possibile, ma è una attività che tutti i genitori dovrebbero proporre in quanto i bambini piccoli sono molto ricettivi all’ascolto e all’osservazione e adorano stare tra le braccia dei genitori, vivendo il leggere insieme come una coccola.

Quando decidiamo di leggere ai bambini piccoli, non lo facciamo con l’obiettivo di riuscire a finire il libro proposto, non lo facciamo sperando di avere una attenzione assoluta da parte del bambino, ma ci mettiamo a sua disposizione, cercando di instaurare una empatia che ci consenta di rispettare i suoi modi e i suoi tempi.

Perché leggere ai bambini piccoli

  1. leggere ai bambini piccoli fa si che questi si rilassino: il mio consiglio è iniziare a creare una routine del sonno che consenta loro di abbandonarsi più facilmente al momento della nanna, quindi proponendo la lettura prima del riposino pomeridiano e prima della nanna serale.
  2. leggere ai bambini piccoli aumenta la loro capacità di concentrazione, di ascolto
  3. la lettura aumenta il vocabolario dei bambini, che anche se non parlano ancora comunque immagazzinano tanti vocaboli che poi al momento opportuno, tireranno fuori.

Sono davvero convinta che non sia mai troppo presto per iniziare a leggere ad un bambino.

Se la mamma legge, molto probabilmente avrà già iniziato a leggere in gravidanza, il percorso per leggere ai bambini piccoli può iniziare già dalla nascita e proseguire nei primi anni di vita

Qualche giorno fa sul mio gruppo Facebook dedicato ai libri per bambini, La biblioteca di Filippo è nata una discussione sul fatto che alcuni libri non andrebbero proposti prima di una certa età. Io sono sicura che ci sia un naturale percorso da seguire nel proporre libri ai più piccoli, ma più di tutto, sono sicura che più che il libro in sé, conti l’atteggiamento con cui ci poniamo nei confronti del bambino e della lettura e le aspettative che abbiamo.

Ci sono libri più giusti di altri per bambini di 12 mesi? Certo che si!

Libri per bambini 0-12 mesi

Libri sonori per bambini piccoli 

Le primissime letture

Ma poi arriva un momento in cui vi sentirete di voler osare, di voler uscire dal seminato e leggere ai bambini piccoli il loro primo vero libro…

Le regole per leggere ai bambini piccoli

  • dobbiamo scegliere storie molto brevi: la loro soglia di attenzione è brevissima, non sforziamoli con libri iperstimolanti, iniziamo con immagini semplici, disegni stilizzati, ma piano piano col tempo dopo l’anno iniziamo a proporre loro albi illustrati accattivanti, caratterizzati da bellissime illustrazioni e brevi descrizioni. (vedi Libri per iniziare a leggere ai bambini)
  • ripetiamo la storia fino allo sfinimento: non stanchiamoci di leggere e rileggere lo stesso libro, la stessa pagina sera dopo sera, giorno dopo giorno. Assecondiamo il loro bisogno di sicurezza, la gioia della prevedibilità di una storia sempre uguale, lasciamo che si divertano a correggerci se sbagliamo qualche parola. E soprattutto fatelo con gioia perché prima o poi smetteranno di chiedere sempre lo stesso libro e questo rituale vi mancherà!
  • non è necessario completare la storia: non dobbiamo avere aspettative nei confronti della lettura, non dobbiamo prendercela se il bambino ci interrompe a metà libro, se non ci fa completare la lettura,
  • non è necessario leggere: accettiamo anche il fatto di non leggerla affatto, ma magari di inventarla insieme a loro, come fosse un silent book tutto da immaginare!
  • possiamo sfogliarlo, commentare insieme le illustrazioni
  • possiamo inventare storie
  • giocare con i dettagli: i bambini adorano i dettagli, indugiamo nell’osservazione delle illustrazioni, scopriremo piccoli incantevoli cammei, che magari l’autore ha messo lì apposta per colpire l’attenzione dei piccoli lettori.

Quello che mi sento di dire è ponetevi sul loro piano, guardate le cose con i loro occhi e saranno loro a guidarvi a dirvi quando osare e quando fare un passo indietro.

Ma la regola più importante per leggere ai bambini piccoli è accompagnateli senza fretta, tenete loro la mano come quando li avete accompagnati nei loro primi passi, senza fretta, sosteneteli, ma lasciate che siano loro ad avanzare con i loro tempi in questo mondo incantato!

Potrebbero interessarvi:

Insegnare ad amare i libri

10 comandamenti per leggere ai bambini

Il rituale della buonanotte

Del perché i libri per bambini costano tanto

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *